Esercizio fisico: cosa non mangiare prima e dopo l’allenamento

Cosa mangiare o non mangiare prima e dopo l’esercizio fisico è da sempre oggetto di forti discussioni. Oltre che di qualche “falso mito” che rischia di compromettere il rendimento durante l’allenamento e la forma fisica nel lungo periodo. A sostenerlo alcuni esperti di fitness contattati dal Daily Mail, che puntano il dito non soltanto verso i cibi troppo grassi o zuccherati, ma anche contro qualche insospettabile.

Secondo uno degli esperti prima di una sessione di allenamento è meglio non mangiare verdure e più in generale cibi ricchi di fibre, che potrebbero impegnare le risorse dell’organismo per completare il processo digestivo. Meglio optare per un po’ di frutta, come ad esempio pere, prugne o pesche.

=> Leggi perché mangiare prima dell’esercizio fisico non serve

Altro cibo da evitare è quello troppo fritto o che è soggetto a lenta digestione: un esempio sono le uova fritte o anche la carne. Il rischio è anche in questo caso quello di convogliare troppo sangue verso gli apparati digestivi anziché verso le aree impegnate durante l’esercizio fisico.

Per motivi differenti è sconsigliato anche il ricorso alle bevande zuccherate, che potrebbero portare a un drastico calo dei livelli di zucchero nel sangue durante l’allenamento. Tra le possibili conseguenze anche un precoce affaticamento, tremori e stati d’ansia. Meglio secondo gli esperti preferire un pasto leggero e lontano dalla sessione di esercizio fisico, così da permettere al corpo di concentrarsi sullo sforzo che sta compiendo.

=> Scopri perché mangiare lentamente aiuta a dimagrire

I cibi grassi non sono indicati nemmeno durante i pasti successivi all’allenamento, secondo l’esperto di fitness Brandon Mentore, perché limiterebbero i risultati ottenuti durante l’esercizio fisico. Per lo stesso motivo meglio evitare anche energy drink e barrette energetiche.

Controindicato anche il ricorso all’alcol, a meno di quantità estremamente limitate. Parzialmente positivo il consumo di birra dopo una sessione in palestra, purché ci si limiti a un singolo bicchiere. Dopo l’allenamento è da evitare anche di ricorrere a delle semplici insalate, che secondo l’esperto ridurrebbero il tasso metabolico basale.

3 aprile 2018
Fonte:
Lascia un commento