L’addome, i fianchi e le cosce sono parti del corpo spesso soggette a un accumulo di grasso visibile e fastidioso. Dimagrire in queste specifiche zone, conquistando una taglia in meno e favorendo la perdita dei chili superflui, è un obiettivo che può essere conseguito unendo una costante attività fisica a un regime alimentare sano e bilanciato.

Oltre al dimagrimento che deriva dal taglio delle calorie assunte quotidianamente, infatti, è importante tonificare i muscoli effettuando esercizi specifici e mirati. Può sembrare banale, ma alcuni degli sport più diffusi rappresentano una risorsa da sfruttare per snellire le gambe e per avere un ventre piatto: basterebbe dedicarsi al nuoto o ad attività come l’acquagym almeno un paio di volte la settimana, per ottenere entrambi gli obiettivi, oppure concedersi una pedalata salutare facendo lavorare i muscoli delle cosce e riducendone la circonferenza in poco tempo.

=> Scopri l’esercizio fisico da 30 minuti per dimagrire


Per chi non ha tempo di recarsi in piscina o in palestra, e non ha la possibilità di sostituire l’auto con la bicicletta, esiste la possibilità di stabilire un programma di esercizi da svolgere anche a casa con o senza l’ausilio di attrezzature specifiche. Un trucco efficace per ottenere risultati visibili in poco tempo, inoltre, consiste nel ricorrere al cosiddetto HIIT (High Intensity Interval Training): un allenamento che alterna esercizi leggeri a sessioni da svolgere ad alta intensità, aumentando velocità e frequenza.

Esercizi per ridurre il girovita

Per dimagrire nella zona della pancia è necessario ricorrere agli esercizi finalizzati a tonificare i muscoli addominali. Le possibilità sono numerose ed esistono movimenti in grado di far lavorare gli addominali alti, bassi e le fasce oblique.

Partendo da una posizione eretta, con le mani dietro la nuca e i gomiti alti e aperti, si deve eseguire un piegamento in avanti piegando il ginocchio della gamba destra a novanta gradi e sfiorando il pavimento con quello sinistro: nella seconda fase dell’esercizio si esegue una torsione del busto in modo da far toccare il gomito destro con il ginocchio sinistro, prima di ritornare nella posizione iniziale.

=> Scopri gli esercizi per rassodare il seno


Usando un tappetino, invece, si possono eseguire sequenze di addominali e torsioni del busto da seduti: tenendo le mani dietro la nuca e le gambe sollevate, si deve toccare la gamba destra con il gomito sinistro e viceversa.

Aiutandosi con una palla fitness si possono tonificare contemporaneamente tutti i muscoli addominali evitando di sforzare la schiena: appoggiando la schiena sulla palla, tenendo le gambe divaricate e piegate in modo da poggiare bene le piante dei piedi a terra, si esegue una sequenza di “crunch” sollevando le spalle senza sforzare il collo.

Esercizi per snellire le cosce

Per snellire e rassodare le cosce, gli esercizi più efficaci sono gli squat e gli affondi, in tutte le loro varianti. I primi sono i piegamenti delle gambe da effettuare in piedi, flettendo le ginocchia e avvicinando il più possibile il bacino ai polpacci: è anche possibile svolgere questo tipo di esercizi con la schiena adagiata alla parete, immaginando di sedersi su una sedia immaginaria e mantenendo la posizione per alcuni secondi.

Gli affondi, come accennato sopra, sono i piegamenti effettuati partendo da una posizione eretta con le gambe divaricate senza superare l’ampiezza delle spalle e flettendo una gamba in avanti, formando un angolo di novanta gradi senza toccare il pavimento con il ginocchio.

=> Scopri perché è meglio non esigerare con l’esercizio fisico


Anche la camminata veloce sul posto – da eseguire facilmente con l’apposito tapis roulant – consente di rassodare e snellire le cosce, così come una sequenza di esercizi effettuati con lo stepper.

19 agosto 2017
Lascia un commento