Escherichia Coli: 4 bambini gravi in Francia

L’Escherichia Coli torna a colpire i bambini, questa volta in Francia. I piccoli ammalati sono quattro e seguono di appena due giorni la morte di un bimbo di due anni nel nord della Germania causata del batterio killer. Non vi sarebbe però alcun collegamento diretto, a quanto sembrerebbe dalle prime analisi, pur riconoscendo nel batterio una variante particolarmente rara di E.Coli.

Le condizioni dei giovanissimi ammalati, che vanno dai 20 mesi agli 8 anni, sono al momento definite serie ma non vi sarebbe pericolo di vita, mentre un quinto bambino pare essere tornato a casa nella serata di ieri. Pronto il ricovero nel reparto di rianimazione pediatrica dell’ospedale di Lille, nel nord della Francia, dove è emerso che a causare il problema potrebbe essere stato il consumo di hamburger congelati.

Il ricovero si è reso necessario viste le diarree contraddistinte da perdite di sangue definite “importanti”. Cautela da parte dell’Agenzia regionale per la salute, che sottolinea come:

Questa infezione di Escherichia coli non ha alcun legame, al momento, con l’epidemia registrata in Germania.

Nel frattempo è stato disposto il sequestro di tutte le confezioni di hamburger congelati della “Steaks Country”, l’azienda sotto inchiesta, invitando chi l’avesse già acquistate di riconsegnarle ai punti vendita. Proseguono a ogni modo le analisi per escludere in maniera certa ogni eventuale connessione con il batterio killer, le cui vittime in Germania sono salite a 37.

16 giugno 2011
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento