Equinozio di primavera: anche Google saluta la nuova stagione

Google ha sempre un Doodle per ogni occasione. Dopo quello dedicato alla festa del papà e utilizzato nell’home page nella giornata di ieri, il motore di ricerca americano ha pensato bene di ricordare a suo modo anche l’equinozio di primavera, dedicano all’evento un logo personalizzato realizzato da una firma conosciuta nel mondo del design.

Il doodle dedicato all’equinozio di primavera è stato realizzato infatti da ben otto disegnatori dell’azienda tessile finlandese Marimekko, i quali hanno reinterpretato il classico logo di Google utilizzando fiori e forme di animali al posto delle lettere, con chiaro richiamo al risveglio della natura che accompagna da sempre l’arrivo della primavera nell’emisfero boreale.

L’equinozio, termine che deriva dal latino “equi-noctis“, cioè notte della stessa durata del giorno, indica uno dei due giorni dell’anno in cui tradizionalmente si dice che la durata del giorno e quella della notte è identica. In realtà, per via di alcuni effetti di rifrazione atmosferica, nonché per la forma non perfettamente sferica della Terra, le ore di luce sono superiori a quelle di buio nell’equinozio di primavera.

Dal punto di vista astronomico, questo evento indica i momenti in cui Sole giunge all’intersezione tra l’eclittica e l’equatore celeste, cioè quando la nostra Stella si trova a essere perpendicolare all’equatore, riuscendo a illuminare perfettamente metà della Terra segnando una linea di confine tra la zona illuminata e quella buia che passa esattamente per i due poli.

L’equinozio di primavera segna così il passaggio tra la stagione invernale e la primavera, solitamente fissato dal calendario per il 21 marzo, ma in realtà già avvenuto alle 5:15 di questa mattina secondo i calcoli astronomici, con il sole che oggi è sorto quasi esattamente a est e che tramonterà in prossimità dell’ovest come non avviene mai negli altri giorni dell’anno.

20 marzo 2012
Fonte:
Lascia un commento