Un altro record verrà presto battuto nel panorama eolico. Questa volta si tratta della pala più lunga mai prodotta, che si appresta ad essere quella della Blade Dynamics. Come reso noto dall’Energy Technologies Institute del Regno Unito, la società britannica ha fatto suo il contratto per la realizzazione di una lama di lunghezza compresa tra gli 80 e i 100 metri, in grado di superare in questa speciale classifica anche le più lunghe montate su impianti offshore.

>>Leggi le critiche di ANEV al meccanismo di incentivi con aste al ribasso per l’eolico

La pala eolica record presenterà significative differenze non soltanto nella sua lunghezza, ma anche nella composizione e nelle modalità di produzione. Innanzitutto saranno realizzate in fibra di carbonio anziché in fibra di vetro, così da risultare più leggere. Verranno inoltre realizzate in pezzi di piccola misura, da assemblare poi per ottenere la lama finale.

La fase di produzione è attesa per il 2014, una volta che saranno terminate tutte le operazioni di test per il prototipo. Un sistema che l’Energy Technologies Institute promette essere maggiormente performante rispetto alle normali pale da 75 metri. Mentre queste ultime possono sostenere turbine eoliche fino a 6 MW di potenza, le nuove lame da 100 metri potranno supportare picchi fino a 8-10 MW.

L’Energy Technologies Institute conferma poi la possibilità per le nuove pale di operare su impianti eolici offshore e di garantire prestazioni affidabili in un arco temporale di 20 anni. Secondo lo stesso istituto sarà poi possibile produrre, combinando le lame più lunghe con la turbina più grande, energia a costi ridotti.

14 gennaio 2013
Lascia un commento