A dicembre 2015 il gigantesco parco eolico UK London Array, posto sull’estuario del Tamigi ha superato tutti i suoi record precedenti di produzione. Con le sue 175 turbine è arrivato ai 369.000 MWh di energia pulita prodotta. In un anno è in grado di alimentare 600.000 case.

La London Array Limited è di proprietà del consorzio E.ON, DONG Energy and Masdar, che ha inaugurato il parco eolico nel 2013. Da allora la produzione è aumentata anche grazie ad un incremento della qualità e dell’impegno nella manutenzione, come spiega in un comunicato Jonathan Duffy, direttore generale di London Array:

Insieme con gli appaltatori principali, DONG Energy e Siemens ci siamo concentrati sull’efficienza operativa e abbiamo ampliato la quantità di tempo durante il quale i nostri tecnici sono in grado di lavorare in mare aperto. Questo ha contribuito ad assicurare l’estrazione della potenza massima dal vento e ha mantenuto la disponibilità delle turbine al di sopra del 98% per tutto l’inverno.

Già in novembre si era arrivati ai 317.000 MWh di energia prodotta, ma a dicembre, anche per merito dei venti potenti, tale valore è stato superato. Se nel 2015 la potenza del vento ha coperto per l’11% il fabbisogno energetico del Paese (nel 2014 si parlava del 9,5%), nell’ultimo trimestre tale cifra è arrivata al 17%.

L’azienda proprietaria sostiene che il fattore di capacità per l’ultimo mese dell’anno ha raggiunto il 78,9%. Duffy confessa la propria soddisfazione:

Sia i dati mensili che annuali sono ottimi risultati per il London Array e mostrano il contributo che stiamo dando per l’approvvigionamento energetico del Paese così come per gli obiettivi relativi all’energia rinnovabile del Regno Unito.

11 gennaio 2016
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento