Microsoft punta sull’eolico per continuare il suo avvicinamento allo status di “carbon free”. Tenendo fede all’impegno di scegliere una fornitura energetica 100% rinnovabile, assunto nel 2012 con lo slogan “Be lean. Be green. Be accountable”, il colosso statunitense acquisterà dalla Pilot Hill Wind Project un impianto di produzione di energia eolica da 175 megawatt situato a circa 60 km da Chicago, in Illinois.

Grazie al nuovo parco eolico Microsoft produrrà più energia di quanta sarà necessaria ad alimentare il datacenter di Chicago, per un equivalente energetico pari al fabbisogno di 70.000 abitazioni dell’Illinois. Come ha spiegato Brian Janous, direttore della strategia energetica del colosso USA:

Microsoft è concentrata verso la trasformazione della fornitura di energia per i servizi cloud dalla centrale energetica al chip. Impegni come quello preso con Pilot Hill assicurano una rete più pulita di fornitura energetica per i nostri datacenter.

Un accordo che segue di appena pochi mesi quello siglato nel 2013 con la Keechi Wind Farm e grazie al quale Microsoft ha acquisito 110 megawatt di produzione eolica nel Texas.

Parte dei costi saranno sostenuti dall’azienda statunitense grazie al risparmio sulla tassazione alle emissioni di CO2 imposta ai grandi gruppi in relazione all’utilizzo di energia “sotto forma di elettricità e viaggi d’affari in aereo”. Operazione salutata in maniera positiva anche da Ryan Pfaff, vice presidente esecutivo per lo sviluppo di EDF Renewable Energy:

Con il costo delle rinnovabili in continua discesa è incoraggiante vedere le corporazioni di punta investire nel settore basandosi non soltanto sul loro desiderio di impattare in maniera positiva sull’ambiente, ma anche semplicemente perché risulta una scelta dettata dal senso degli affari.

17 luglio 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento