Eolico a 282 GW nel mondo, 105 GW in Europa

Se nel 2012 il fotovoltaico ha raggiunto e superato i 100 GW di potenza installata a livello globale, anche meglio è andata per l’eolico: secondo gli ultimi dati del Global Wind Energy Council (GWEC) nei cinque continenti ci sono pale per 282 GW totali.

E l’Europa, ancora una volta, fa la parte del leone con i 105 GW censiti dalla European Wind Energy Association (EWEA). GigaWatt che, come sappiamo, sono quasi tutti nel nord del continente e in particolare nel Regno Unito che, da solo, conta per 2.947 MW su 4.995 MW europei a fine 2012.

Molto bene, l’anno scorso, il nord America che ha installato 15 GW di potenza eolica. Qualcosa in più ha installato l’Asia (protagonista, ovviamente, la Cina) che, però, nel 2011 e 2010 aveva fatto anche meglio. Al momento molto basse sono invece le installazioni in sud America, Medio Oriente e Africa e nei paesi del Pacifico.

<rel=”attachment wp-att-14945″>eolico totale 2012

Il mercato a cui guarda l’industria eolica, al momento, è proprio l’Asia. Ma senza dimenticare Europa e America, come spiega Steve Sawyer, segretario generale del GWEC:

Anche se la Cina si è fermata a respirare, sia il mercato americano che europeo hanno avuto anni eccezionali. L’Asia ancora guida il mercato, ma il nord America è molto vicino al secondo posto e l’Europa non è molto lontana.

Numeri alla mano: nel 2012 Cina e India hanno installato, rispettivamente, 13,2 e 2,3 GW di eolico. Avrebbero potuto fare anche di più, ma in Cina si è assistito a un consolidamento del mercato mentre in India vi è stato qualche problema con le politiche pro-rinnovabili.

Ma, secondo il GWEC, sono entrambi due fattori destinati a essere superati probabilmente già nel corso del 2013. Portando, quindi, a una decisa leadership asiatica del mercato eolico.

, EWEA

13 febbraio 2013
Fonte:
Lascia un commento