Un 16enne è morto negli USA per un’aritmia legata al consumo di caffeina. A scatenare la reazione fatale è stato il consumo di bevande energizzanti, ad alto contenuto di queste sostanza, che l’adolescente avrebbe consumato in maniera eccessivamente rapida: tre in appena due ore. Questo il parere del medico legale della contea di Richland, Gary Watts, secondo cui la tempistica dell’assunzione avrebbe giocato un ruolo chiave nello sviluppo della problematica cardiaca.

=> Energy drink dannosi come cocaina per cervello adolescenti, leggi perché

I primi segnali di allerta sono arrivati alle 14:30, quando Davis Allen Cripe ha accusato i primi sintomi. L’alterazione nel sistema circolatorio dovuta all’aritmia cardiaca ha comportato disturbi tali da compromettere il corretto comportamento degli organi interni, cuore compreso. Come ha dichiarato Watts non si tratta però di un’assunzione a livelli troppo elevati in termini assoluti, quanto un assorbimento di caffeina in un lasso di tempo troppo breve:

Questa non è un’overdose, abbiamo perso Davis per una sostanza del tutto legale. Il nostro obiettivo è di far sapere alla gente, soprattutto ai nostri ragazzi che vanno a scuola, che queste bevande possono essere pericolose, e di stare molto attenti a quante ne assumono nell’arco della giornata.

=> Scopri perché un eccesso di caffé ed energy drink rallenta sviluppo cervello

Lo studente statunitense avrebbe assunto, stando a quanto riportato dalle autorità USA, in sequenza: un caffè-latte di McDonald’s, una bevanda energizzante in lattina grande, ad alto contenuto di caffeina, diffusa negli Stati Uniti (la Diet Mountain Dew) e un energy drink.

I pediatri dell’American Academy of Pediatrics (AAP) mettono quindi in guardia adolescenti e genitori riguardo i rischi che i più giovani corrono nel consumare energy drink: la maggior parte delle bevande in commercio presentano, concludono i medici, dosi di caffeina pari a tre tazze di caffè e zucchero per un equivalente di 14 cucchiaini.

16 maggio 2017
In questa pagina si parla di:
Usa
Immagini:
Lascia un commento