L’energia prodotta da fonti rinnovabili in Europa ha superato il nucleare. L’anno di svolta secondo SolarPower Europe è stato il 2014, con un notevole incremento del settore solare seguito da quello eolico e dal gas naturale.

Secondo i dati dell’ultimo “Global Market Outlook” di SolarPower Europe, l’ex European Photovoltaic Industry Association (EPIA), a livello globale nel 2014 sono stati aggiunti ulteriori 40 GW di energia fotovoltaica. Il settore solare copre l’1% della domanda elettrica mondiale.

Malgrado l’anno passato abbia visto una caduta rispetto ai numeri del 2012 e del 2013, secondo i dati SolarPower Europe molti dei mercati europei resteranno alla guida del comparto globale. Nel 2014 l’Europa è stata frenata da diversi fattori, fra cui la disputa commerciale con la Cina e le misure antidumping imposte ai moduli fotovoltaici asiatici.

Dei 40 GW installati a livello globale nel 2014 solo 7 GW sono stati installati su suolo europeo, fra questi 2,4 GW aggiunti in Gran Bretagna, mentre la Germania ha aggiunto solo 1,9 GW e la Francia appena 927 MW.

Tuttavia in Europa il comparto fotovoltaico ha coperto il 3,5% della domanda elettrica totale superando l’energia fornita dal nucleare. In particolare in Germania ha coperto il 7%, così come in Italia e in Grecia, anche se a crescere di più è stato il Regno Unito. James Watson, amministratore delegato di SolarPower Europe, ha spiegato:

Il Regno Unito potrebbe diventare il più grande mercato europeo nel 2015: questo rafforza l’idea, già provata più volte, che l’energia solare sia una fonte energetica versatile e conveniente in qualsiasi condizione climatica.

A livello globale la Cina è in testa alle classifiche 2014, con 10.6 GW installati nel 2014, seguita dal Giappone con 9.7 GW e gli Stati Uniti, che hanno aggiunto 6.5 GW di energia.

Continuando a questo ritmo, secondo i dati di SolarPower Europe, entro il 2020 potrebbero essere installati a livello globale fra i 396 e i 540 GW di energia da fonte solare. In Europa, in particolare, l’energia solare potrebbe crescere fino all’80% nello stesso lasso di tempo, passando da 88 GW a 158 GW.

Uno degli elementi che più ha contribuito all’impennata del settore solare negli ultimi anni, secondo i dati di SolarPower Europe, è il costante calo dei prezzi, che ha reso l’energia fotovoltaica una fonte altamente competitiva.

10 giugno 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento