Ben otto milioni di chilowattora di energia pulita, prodotta trasformando l’energia solare in energia elettrica. Sembra essere questo l’obiettivo dell’iniziativa “Energia dai tetti“, approvato a Roma da parte della Giunta Regionale del Lazio e per cui sono in arrivo anche i fondi per la sua realizzazione.

Entrando nel dettaglio, sono stati approvati e stanziati 7 milioni di euro da parte della Regione con lo scopo di finanziare fino al 20% delle spese necessarie per dotare tutti gli immobili delle Ater laziali, ovvero gli ex-istituti per le case popolari, di pannelli fotovoltaici.

I fondi verranno divisi tra gli enti destinandone una parte consistente, di ben 5,2 milioni di euro, agli Ater del lazio, mentre i restanti 1,8 andranno all’Ater della Capitale. Secondo la regione, grazie a questa iniziativa, si potranno attirare investimenti da parte di privati pari a circa 20 milioni e ottocentomila euro, mentre altri 15 milioni sono previsti per la manutenzione degli impianti.

Il prossimo passo resterà quindi la pubblicazione della gara d’appalto per l’assegnazione dei lavori di installazione, a quel punto, il progetto entrerà nel vivo e consentirà alla Regione Lazio di fare un piccolo ma significativo passo avanti verso fonti di sostentamento energetico “verdi” e rinnovabili.

A beneficiare di questi contributi saranno quindi 350 edifici, consentendo un’installazione di pannelli fotovoltaici per ua superficie abbastanza estesa, con ricadute positive sia sul contenimento dei costi per l’energia, sia sull’abbattimento delle emissioni che, secondo quanto si ipotizza, dovrebbe essere di ben 4.200 tonnellate.

30 novembre 2009
Lascia un commento