Energia da idrogeno e metano: a Roma il primo impianto d’Italia

L’Università La Sapienza di Roma può da oggi vantare il raggiungimento di un piccolo ma significativo traguardo, essendo la struttura che ospita il primo impianto idro-metano in Italia. Si tratta di un sistema sperimentale che è stato installato nei pressi delle infrastrutture sportive dell’ateneo capitolino, in modo da fornire energia pulita ottenuta da energie rinnovabili.

L’impianto è stato visitato da una delegazione di politici locali, tra cui il sindaco di Roma Gianni Alemanno, l’assessore al Commercio Davide Bordoni e il rettore dell’Università La Sapienza Luigi Frati. Per il primo cittadino capitolino:

Questo impianto testimonia come l’università sia luogo della ricerca e dell’innovazione per eccellenza. La nostra intenzione è quella di riuscire a diffondere sempre di più questa pratica. Servono ulteriori passaggi per spingere l’intero sistema cittadino verso pratiche innovative che devono diventare rapidamente di uso comune. Per questo bisognerà spingere sempre di più per l’utilizzo delle fonti rinnovabili, a partire dai condomini.

L’impianto in questione consente di produrre e distribuire carburante per veicoli da una miscela idrogeno-metano e basa il suo funzionamento su dei pannelli solari necessari per la produzione dell’idrogeno, al quale si aggiunge poi il metano per alimentare un gruppo di cogenerazione capace di assicurare energia in quantità sufficiente ad alimentare gli impianti elettrici dei campi sportivi dell’ateneo, oltre che riscaldare l’acqua della piscina.

Il primo impianto idro-metano d’Italia sarà inoltre utilizzato come laboratorio, con la speranza che una simile tecnologia possa servire da spunto per applicazioni di questo tipo anche in ambito domestico, in modo da abbattere i costi e diffondere forme di generazione di energia pulita, con il doppio vantaggio di abbassare la spesa energetica delle famiglie e di difendere l’ambiente.

20 marzo 2012
Fonte:
Lascia un commento