Enel e Smart alleati nel progetto e-mobility Italy

Enel e Smart (gruppo Daimler AG) hanno siglato un accordo che ha dato il via ad uno dei più grandi progetti mondiali, e-mobility Italy, di mobilità elettrica.

L’intesa, in poche parole, stabilisce l’impegno di Daimler alla fornitura e alla manutenzione di 100 vetture elettriche, modello Smart Fortwo, per le città di Roma, Pisa e Milano a cominciare dal 2010.

Simultaneamente, Enel s’incaricherà di costruire e sviluppare l’infrastruttura necessaria mettendo a disposizione delle automobili centinaia di punti di ricarica. Queste stazioni potranno agganciarsi alla rete “intelligente” approntata dall’operatore italiano e l’energia prodotta sarà certificata secondo lo standard RECS (Renewable Energy Certificate System), dietro a cui c’è un’associazione no profit che conta circa 200 membri in Europa, creata per stimolare la crescita delle fonti rinnovabili a livello internazionale.

L’elettromobilità ha un’evidente ricaduta in termini di sostenibilità ambientale. È stato calcolato che ove ci fosse, in una città come Pisa, un ricambio del 25% delle auto in circolazione a vantaggio dell’elettrico si otterrebbe un abbattimento della CO2 emessa di 25.000 tonnellate ogni anno.

Anche in termini economici il risparmio per l’utenza è palpabile in quanto con un veicolo elettrico si possono percorrere a parità di spesa più del doppio dei chilometri rispetto ad un’automobile alimentata a benzina.

Il veicolo elettrico costituisce certamente un’adeguata risposta ai problemi degli ambienti urbani dove non è necessaria alta velocità e non serve grande autonomia.

11 dicembre 2008
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento