I capoluoghi lombardi tornano a respirare grazie a un’ondata di maltempo che ha liberato l’aria dalle alte concentrazioni di polveri sottili. La perturbazione proveniente dall’Europa centrale ieri pomeriggio ha causato una grandinata a Milano. I forti venti hanno contribuito a disperdere le sostanze inquinanti abbassando i livelli di Pm10, sopra i valori limite da ben 2 settimane.

Nel frattempo prosegue il dialogo tra il Ministero dell’Ambiente, i Comuni e le Regioni per accelerare l’attuazione del piano contro l’emergenza smog approvato il 30 dicembre 2015. Il ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti ha annunciato di aver già presentato una richiesta alla Corte dei Conti per sbloccare 50 milioni di euro dal Fondo Kyoto.

Le risorse verranno destinate all’installazione di una rete di colonnine di ricarica per le auto elettriche. L’obiettivo dell’intervento è favorire la mobilità elettrica per abbattere le emissioni di gas serra nei centri urbani. A breve verrà pubblicato il bando per l’accesso ai fondi.

Il Ministero dell’Ambiente punta anche sullo svecchiamento del parco nazionale di mezzi pubblici. Galletti ieri ha incontrato il ministro dei Trasporti Graziano Delrio per discutere del fondo di 250 milioni di euro destinato all’acquisto di nuovi autobus, stanziato dalla Legge di Stabilità 2016.

L’acquisto di mezzi a basso impatto sarà una condizione determinante per l’accesso ai finanziamenti. Galletti ha ribadito un concetto già espresso nell’ultimo tavolo ambientale con le Regioni e i Comuni: le risorse finanziarie per promuovere la mobilità sostenibile sono già disponibili. Non resta che coordinarsi con gli enti locali e avviare gli iter burocratici necessari a concretizzare gli interventi:

Il problema è riuscire a spenderli i soldi, fare le cose per bene, individuare l’obiettivo a cui arrivare. Bisogna fare tutti gli atti amministrativi e avere i progetti su cui impegnare le risorse.

I Comuni intanto continuano a ricorrere a misure tampone: dalle limitazioni della temperatura massima prevista per gli impianti di riscaldamento domestico ai blocchi del traffico.

5 febbraio 2016
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento