Ellen DeGeneres ha vinto il premio Dogington Post Award come miglior cinofila del 2012, per il suo infaticabile lavoro e il messaggio positivo nei confronti dei cani meno fortunati. A istituire il premio è la rivista Dogington Post, che ha tenuto in considerazione alcuni elementi fondamentali come una corretta alimentazione, una formazione perfetta, l’attività ludica e una recensione sui migliori prodotti per cani. Un insieme di fattori per la serenità e la felicità del nostro amico a quattro zampe.

>>Scopri Just One, società fondata da Katherine Heigl

Ad aggiudicarsi l’ambito premio è proprio la conduttrice più famosa d’America, Ellen DeGeneres, prima di una nutrita lista di cinofili Vip e molto noti. Il premio prende in considerazione anche l’atteggiamento di ogni singolo partecipante nei confronti dei cani e il tempo dedicato alla sensibilizzazione nei confronti del soccorso, della carità e del sostentamento dei quadrupedi meno fortunati.

>>Leggi di Miley Cyrus e dei suoi cani

Attraverso il suo programma la conduttrice ogni settimana propone l’adozione di un cane ospite di un rifugio. Inoltre, mostra video e attività legate all’educazione e attività cinofila e focalizza l’attenzione sulla necessità di salvare cani e gatti dai canili. Urgenza che potrebbe evitare la morte a molti animali randagi. Il lavoro di Ellen DeGeneres, co-proprietaria di Halo Pet Foods e della Halo Pet Foundation, ha favorito nuove risoluzioni positive per molti animali abbandonati e soli. Come sostiene lei stessa:

«L’adozione dei randagi è un argomento che da sempre mi tocca in prima persona, e che mi appassiona. Credo che lavorando insieme si possano salvare molti animali, garantendo a molti cani abbandonati una casa e una famiglia».

Grazie alla sua fondazione la conduttrice riesce a garantire cibo gratuito per molti ospiti dei rifugi. Per quanto riguarda la classifica, in seconda posizione si segnala la presenza di Miley Cyrus, mentre la medaglia di bronzo se l’aggiudica la cantante country Miranda Lambert.

20 febbraio 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento