Elisabetta Canalis è da tempo una sostenitrice della PETA, tanto che lo scorso anno ha posato nuda per la causa animalista. Ora, però, la soubrette sarda trasferitasi negli USA ha deciso di prestare la sua immagine per un video di sensibilizzazione sull’abbandono dei cani in auto. È di pochi giorni fa la vicenda di un povero cucciolo morto per essere rimasto per troppe ore nell’abitacolo di un’automobile, si tratta quindi di un problema urgente per questa estate decisamente afosa.

Lasciare un cane in auto significa condannarlo alla morte certa. Significa costringerlo a rimanere in un vero e proprio forno – si possono raggiungere i 70-80 gradi di temperatura – e condannarlo all’infarto. Così la Canalis ha deciso di mostrare cosa realmente avvenga mentre un padrone sbadato se la spassa tra shopping e commissioni varie.

Il filmato mostra Elisabetta serrata in un’automobile, sudata e provata dal caldo. La vediamo dimenarsi, cercare invano di aprire i finestrini, di attirare l’attenzione di qualcuno che possa salvarla. È esattamente quel che succede a Fido quando lasciato inerme d’estate in una trappola di lamiera senza scampo, una sofferenza che in pochissimi minuti porta alla morte certa.

Così come recita lo spot, in estate si lascino i cani a casa. E per chi dovesse sottovalutare questo consiglio, si ricorda come non solo l’abbandono di un cane in auto provochi il decesso dell’amico a quattro zampe, ma anche seri effetti penali: si tratta di un reato e per tanto condannato con multe e reclusione.

13 luglio 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento