La piaga del bracconaggio non lascia tregua agli elefanti africani, uccisi in massa per alimentare il traffico d’avorio verso l’Oriente. E mentre il mondo si interroga sulla possibilità di avanzare sanzioni per quelle nazioni protagoniste del commercio d’avorio, così come si è verificato in Cina, una storia struggente arriva dal Kenya. Un piccolo elefantino non ha voluto abbandonare il corpo della madre uccisa dai cacciatori di frodo, anche se fortunatamente è stato tratto in salvo.

L’esemplare in questione è una femmina, Roi, di solo 10 mesi. La piccola è stata ritrovata sulle pianure del Masai Mara, in Kenya, immobile sul corpo della vita senza madre. Un tragico epilogo improvviso, poiché qualche giorno prima madre e figlia sono state fotografate in piena salute dalle autorità della zona.

Alcuni testimoni hanno notato l’elefante senza vita e il suo cucciolo, allertando immediatamente le autorità. È quindi partita un’operazione di recupero e salvataggio, guidata dal David Sheldrick Wildlife Trust. Grazie a furgoni e un numeroso gruppo di volontari, la piccola Roi è stata catturata e portata in salvo. I cuccioli di pachiderma sono molto vulnerabili e delicati, almeno fino al raggiungimento dei due anni d’età, e senza la madre rischiano non solo di essere facile vittima dei predatori, ma anche di morire di fame.

Sul corpo esanime della madre sono state rinvenute le ferite tipiche dei cacciatori di frodo. Con molta probabilità, l’elefante è stato prima avvelenato, per poi strapparne le zanne. Un mercato, quello dell’avorio, che ogni anni comporta la morte di migliaia di elefanti, il tutto per andare a rimpinguare i mercati del lusso asiatici. Di seguito il video del rinvenimento e del salvataggio: chi volesse passare direttamente alle immagini della presa in carico del cucciolo, può avviare la riproduzione dal minuto 1.35. L’intera vicenda è accaduta alla fine dello scorso ottobre, ma solo oggi le immagini hanno acquisito rilevanza mediatica.

18 dicembre 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
ITV
Lascia un commento