È una storia commovente quella che coinvolge due elefanti asiatici, rimasti per molto tempo separati. Il tutto succede in Thailandia, dove un elefantino è stato improvvisamente tolto dalle cure della madre, affinché potesse essere impiegato in attività turistiche. Un video riprende il loro incontro dopo tre anni di distanza e, come facile intuire, è già diventato virale sui social network.

MeBai aveva solo tre anni, ancora pochi per un cucciolo d’elefante, quando nel 2011 è stato allontanato dalla madre Mae Yui. Il piccolo esemplare, una femmina, è stato infatti scelto per allietare i turisti in Thailandia, tra visite organizzate e scampagnate sul dorso del pachiderma. L’animale, addolorato per la separazione e troppo giovane per poter eseguire un lavoro così gravoso, ha però rapidamente perso peso, non risultando quindi più idoneo al trasporto delle persone.

Stressata e fisicamente provata, MeBai è stata presa in custodia dall’Elephant Nature Park, un centro per la conservazione e la cura degli elefanti nella provincia di Chiang Mai, nel nord del Paese. All’arrivo al santuario è apparsa diffidente e spaventata dalla presenza dell’uomo, forse a causa dei lavori gravosi a cui è stata sottoposta, ma ha rapidamente ripreso fiducia nel realizzare come il personale della riserva non avesse intenzione di farle del male. Grazie al “Pamper a Pachyderm Program”, l’ENP e il proprietario dell’elefante hanno trovato un accordo per escludere l’esemplare da futuri training per l’accompagnamento dei turisti. Scovata la madre Mae Yui in una località vicina alla riserva, è stato quindi organizzato il commovente incontro.

Dal filmato, è facile notare la sorpresa e la gioia dei due pachidermi, pronti a perlustrare ogni centimetro del loro corpo con la proboscide, forse increduli di essersi finalmente incontrati. Sempre fianco a fianco e del tutto inseparabili, la felicità è palpabile, tanto che dopo poco tempo le due elefantesse si sdraiano nella sterpaglia l’una di fianco all’altra, pronte a scrutarsi a vicenda.

Dal blog dell’Elephant Nature Park si apprende come madre e figlia non verranno nuovamente impiegate nelle attività con i turisti: dopo un periodo di riabilitazione di recupero delle forze, pare verrà tentata la carta del totale rilascio in libertà.

7 aprile 2015
In questa pagina si parla di:
Via:
Lascia un commento