L’ennesimo video con protagonista un animale è diventato virale, facendo incetta di condivisioni sui social network e di click su YouTube. La star di questo singolare filmato è un elefante, catturato dalle telecamere di sicurezza mentre si occupa di buttare l’immondizia, come un perfetto spazzino. A differenza dei predecessori celebri, però, questa volta il popolo del Web avanza seri dubbi: secondo molti, il filmato sarebbe stato alterato digitalmente.

Il video, pubblicato sulla piattaforma YouTube lo scorso 10 dicembre e solo da poche ore diventato virale, mostra un elefante molto coscienzioso nei confronti dell’ambiente. Ripreso di nascosto, il pachiderma raccoglie i rifiuti che incontra sul suo cammino e li getta in un bidone della spazzatura, così da mantenere il suo spazio di suolo perfettamente pulito. Alcuni dettagli della registrazione, tuttavia, lasciano destare il sospetto si tratti di un prodotto creato ad arte.

La discussione è molto accesa su Reddit, dove tanti utenti hanno avanzato dei dubbi. Ad alimentare le polemiche è la qualità del filmato: sebbene in bianco e nero, le righe di disturbo delle immagini, così come i contatori presenti, sarebbero stati aggiunti digitalmente in un secondo momento. A riprova di questo, il fatto che le immagini rimangano comunque di elevata qualità, quando in realtà le telecamere di sicurezza non risultano mai così altamente definitive.

Ovviamente, come lecito attendersi in questi casi, la discussione si è divisa i due fronti ben contrapposti. Da un lato chi sostiene come si debba diffidare da certe iniziative, forse perseguite unicamente per far incetta di click tramite il Web. Dall’altro chi, indipendentemente si tratti di un video reale o di una post-produzione, sostiene come il filmato valga comunque la pena di essere visto e condiviso poiché lancia un messaggio importante. D’altronde, recita o meno che sia, se anche un pachiderma riesce correttamente a smaltire i rifiuti, perché non può farlo l’uomo?

15 dicembre 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Via:
Immagini:
Lascia un commento