Anche George Clooney non ha resistito e ha seguito il richiamo dell’amore. Di cosa parliamo? Forse di una nuova fiamma per il bel brizzolato? In un certo senso è amore vero e duraturo: l’uomo più ambito da tutte le donne del mondo è capitolato, ed ha ufficializzato la convivenza con un cane. Sì, avete letto bene: Einstein ha rapito il cuore dell’attore a tal punto da farlo correre presso il canile dove soggiornava e portarlo a casa con sé.

Dopo la longeva storia di affetto con il maiale Max, l’attore aveva deciso per una pausa di riflessione. Il tempo di smaltire il dolore della perdita, ma un video di Einstein apparso in internet ha convinto George Clooney a fare il grande passo. Il cane soggiornava in canile, vittima di abusi e violenze, aspettando che qualcuno notasse la sua bellezza imperfetta di meticcio incrocio Cocker Spaniel Inglese. A cogliere quella richiesta d’amore è stato proprio l’uomo più restio ai legami e alle unioni, tanto che la nuova fiamma Stacy Keibler pare sia giunta anche lei all’ultima fermata.

Ma l’affascinante George non ha resistito al fascino di Einstein e, come ha confessato in una lunga intervista a Esquire, ha contattato subito il canile per l’adozione. Ma i volontari hanno risposto che la decisione finale sarebbe spettata al cane, l’unico che poteva decidere se amare o meno il nuovo padrone. Colto alla sprovvista e dall’inaspettato rifiuto, George Clooney ha ripiegato per una soluzione ineccepibile.

«Sono andato nel panico, temevo di non piacere a Einstein. Allora sono corso in cucina, ho preso delle polpette di tacchino e le ho passate sulle scarpe… Chi l’avrebbe mai detto che Einstein fosse un tale golosone? Si è gettato ai miei piedi. Da quel momento, mi considera il tipo con i piedi di polpetta. Mi ama. Non sbaglio mai. Mi segue ovunque».

I due ora sono inseparabili, il cane è apparso anche in un’intervista trasmessa dalla CBS e possiede un suo profilo Twitter. Il gesto di George Clooney non è passato inosservato, in un posto come gli USA dove i cani soggiornano in canile per brevissimo tempo prima della soppressione.

16 aprile 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento