Tra le infezioni che colpiscono il nostro quadrupede di casa possiamo individuare l’Ehrlichia canis, una malattia prodotta dal morso della zecca. Il temibile parassita, così insidioso da rendere complessa la vita di cane e proprietario, si annida nella vegetazione e nelle zone incolte. Il suo formato minuscolo e di pochi millimetri rende difficile l’individuazione immediata, solo crescendo con il tempo si potrà intercettare la sua presenza sul corpo dell’animale. Il suo morso, dato da una bocca con piccole tenaglie a uncino, permette alla zecca di succhiare il sangue del cane.

Non è atipico che, mordendo Fido, la zecca possa trasmettergli qualche malattia o provocargli qualche infezione. I sintomi da contaminazione sono molti come le patologie che può produrre, ad esempio il cane può risultare depresso e letargico, con febbre, perdita di peso e sangue dal naso. Il parassita può favorire uno stato anemico, l’ingrossamento dei linfonodi ed ecchimosi. Tra le malattie più diffuse date dal morso della zecca possiamo appunto individuare l’Ehrlichiosi o Erlichia canis.

Sintomi e malattia

Zecca e bosco

A Warning Sign Referable Ticks In Wood via Shutterstock

L’Ehrlichiosi è un’infezione batterica trasmessa dal morso di una particolare tipologia di zecca la Riphicefalus sanguinens, questa inocula una serie di microrganismi gram-negativi del gruppo Rickettsia. La loro presenza produce l’infezione caratterizzata da febbre, influenza, vomito, dolori con problemi nervosi, zoppia, dolore cervicale, milza ingrossata, problemi oculari e spesso patologie renali. Molto spesso la sintomatologia è assente e la malattia può proseguire in modo silente, procurando danni notevoli alla salute del cane.

Ma l’individuazione della zecca è un campanello d’allarme molto forte, che può permettere la rimozione immediata del problema e la successiva cura. Il parassita spesso può vivere quasi un anno intero durante il quale, passando da un cane a un altro, può diffondere la malattia, risultando infetta per circa 155 giorni. Il contagio da Ehrlichia canis affronta diverse fasi tra cui il periodo di incubazione, con i sintomi descritti, quindi una fase intermedia dove il sistema immunitario spesso contrasta la malattia. Ma se l’età o lo stato di salute di Fido non lo permettono l’infezione si sviluppa e cronicizza, nel caso del Pastore Tedesco può risultare anche letale.

Ehrlichiosi ed esame del sangue

Ai primi sintomi della malattia è importante condurre Fido dal veterinario, che effettuerà un esame del sangue specifico con relativi test da laboratorio per localizzare il batterio. Intervenire in modo tempestivo può risultare utile, per impedire che il corpo del cane venga aggredito eccessivamente dalla malattia senza manifestare sintomi.

10 marzo 2014
I vostri commenti
Viola Yael, lunedì 8 maggio 2017 alle15:59 ha scritto: rispondi »

Salve Ivana, provi a consultare il veterinario di zona per accertamenti mirati per la zampa. Ci tenga aggiornati, grazie

Ivana, domenica 30 aprile 2017 alle18:32 ha scritto: rispondi »

Ho un cucciolo di setter di 6 mesi ha la malattia dovuta la puntura di una secca Ha fatto tutti gli esami possibile è cure ha una zampa rigida e zoppica è si gonfia non trovo soluzione

Patty, mercoledì 8 febbraio 2017 alle22:02 ha scritto: rispondi »

Per quanto riguarda la puntura di zecca io ho curato il mio cane e, se non ricordo male e senza presenza di ulteriori complicazioni la cura è stata antibiotica (tra l'altro di un medicinale molto accessibile come prezzo). Questa malattia non è assolutamente trasmissibile perché sono appunto le zecche le portatrici e non i cani la hanno. Idem per la seconda. Il veicolo di infezione non è il cane ma la zanzara. In questo caso non so darti molte indicazioni sulla cura ma penso sia accessibile anche se penso che debba essere continuata per tutta la vita dell'animale. Io ho un cane con il morbo di Addison e ti garantisco che si può convivere con un animale che va curato a vita. Stai tranquillo e v auguro una vita lunga, felice e piena d'amore. È bellissimo che la tua famiglia dia questa opportunità d'amore a questa creatura.

fabri, martedì 26 gennaio 2016 alle0:04 ha scritto: rispondi »

Ciao,io sto x adottare una cagnolina maltrattata le ha dia l ehrlichia k la lesmania...a casa ho 2 bimbi e altri animali...l affidatruce m ha detto k non è contagiosa e k basta fare i controlli ogni mese, ma da ciò k ho letto di capisce k deve fare cure costanti x tenere la malattia sotto controllo? Giusto? Cmq non è contagiosa?!è molto costoso mantenere la cura?

Lascia un commento