Efficienza energetica: Italia al primo posto insieme alla Germania

L’Italia è al pari della Germania in vetta ai Paesi con i più alti livelli di efficienza energetica. A sostenerlo è l’ACEEE (American Council for an Energy-Efficient Economy), che all’interno del rapporto “2018 International Energy Efficiency Scorecard” ha analizzato normative politiche e prestazioni delle 25 nazioni a maggiore consumo di energia. Una classifica che per la prima volta include anche Emirati Arabi e Ucraina.

La classifica ACEEE è stata redatta attraverso la somma dei punteggi registrati nei 36 diversi parametri in oggetto, per un massimo ipotetico di 100, a loro volta raggruppati in 4 macro aree: impegno nazionale, edilizia, industria e trasporti. Italia e Germania si sono affermate al primo posto con 75,5 punti, seguite da Francia e Regno Unito, rispettivamente a 73,5 e 73.

=> Leggi di più sui nuovi obiettivi UE per l’efficienza energetica

L’Italia si è classificata al secondo posto nelle categorie Industria (dietro al Giappone, al pari della Germania) e Trasporti (al pari dell’India, ma dietro alla Francia), mentre è fuori dal podio (5 posto) per quanto riguarda l’edilizia (dietro Francia, UK, Spagna e Paesi Bassi). Terzo posto italiano per quanto riguarda l’impegno nazionale (dietro Germania e Regno Unito). Come ha sottolineato Steve Nadel, direttore esecutivo ACEEE:

I nostri risultati mostrano che tutti i Paesi trarrebbero beneficio dall’adozione di ulteriori normative per l’efficientamento energetico. Queste normative ridurranno la dipendenza dalle importazioni di energia, creeranno lavoro, ridurranno l’inquinamento, salveranno la vite delle persone e i soldi delle imprese. Aiuteranno inoltre le varie nazioni a rimanere competitive e centrare gli obiettivi nella lotta ai cambiamenti climatici.

6 luglio 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento