L’osservatorio Recycle di Legambiente promosso in collaborazione con Ecopneus ha individuato cento nuovi materiali per un’edilizia sostenibile. Le schede delle tecnologie innovative e dei materiali provenienti dal riciclo o da risorse naturali sono state pubblicate in un rapporto presentato ieri a Ecomondo 2016, la fiera sulla sostenibilità in corso a Rimini.

L’associazione ha sottolineato i numerosi benefici economici e ambientali dei nuovi materiali: la riduzione dell’impatto ambientale delle attività estrattive; la minore dipendenza del Paese dalle importazioni di materiali edili dall’estero; la creazione di nuovi posti di lavoro nell’edilizia sostenibile.

=> Scopri le case serra a energia solare dalla Svezia

Il dossier di Legambiente analizza i materiali più sostenibili in commercio, il loro utilizzo nei cantieri e le nuove tecniche costruttive, illustrando le grandi opportunità per il settore edilizio aperte dalle recenti normative sull’economia circolare e sull’efficienza energetica.

Il vicepresidente di Legambiente Edoardo Zanchini ha invitato il Governo a rimuovere gli ultimi ostacoli di natura tecnica e giuridica che impediscono una rivoluzione sostenibile nel settore delle costruzioni.

=> Leggi i possibili benefici dell’ecobonus su edilizia ed efficienza

Favorire l’uso di materiali innovativi e naturali garantirebbe edifici più sicuri con prestazioni energetiche e ambientali migliori. L’obiettivo del rapporto dell’osservatorio è proprio quello di far conoscere i nuovi materiali anche ai non addetti ai lavori e di promuoverne un uso più diffuso nelle costruzioni.

I cittadini come le istituzioni e le imprese edilizie devono essere consapevoli dei vantaggi del green building per poter scegliere consapevolmente i materiali più sostenibili e salubri. L’associazione ambientalista ha invitato a rivolgersi con sguardo nuovo all’edilizia:

Quello che fino a ieri è stato considerato un settore ad alto impatto ambientale e consumo di materiali – oltre che di suolo – può essere considerato oggi un tassello fondamentale della rivoluzione dell’economia circolare.

Tra le soluzioni individuate da Legambiente figurano tecnologie di riciclo all’avanguardia, in grado di trasformare le macerie dei terremoti in mattoni.

Tra i materiali salubri e naturali è elencata la CANAPAlithos® 1000. Si tratta di un biomateriale usato nei pannelli isolanti, ricavato sintetizzando la biomassa in canapa e il legante pappa reale. Tra i materiali innovativi si annoverano le tegole minerali Auranox, in grado di assorbire lo smog e 100% riciclabili.

11 novembre 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento