A Vancouver l’architetto giapponese Shigeru Ban ha rilasciato il progetto per la struttura legnosa ibrida più alta del mondo. Definito la “Terrace House“, questo progetto sorgerà nel quartiere di Coal Harbour a Vancouver e rende omaggio all’adiacente Evergreen, edificio progettato da Arthur Erickson.

=> Scopri il capannone green che ricorda le ali della libellula

Simili disegni architettonici di forma triangolare creano una sorta di continuità tra la Terrace House e il lavoro di Erickson proprio come era nell’intenzione dell’architetto giapponese secondo quanto dichiarato da Dean Maltz, responsabile della direzione di Shigeru Ban Architects Americas. Cornelia Oberlander, l’architetto paesaggista che ha lavorato all’Evergreen e Hermann Blumer, famoso ingegnere strutturale di legno, sono stati chiamato a laborare con Ban per dare vita a un edificio senza eguali.

=> Scopri Coodo, casa mobile green dalla Germania

Quando la Terrace House sarà finita ospiterà solo 20 appartamenti di lusso e sarà l’edificio di legno più alto al mondo superando di 18 metri il Brock Commons. Tutto il team di Shigeru è così al lavoro per dare vita a questa struttura in legno che, oltre ad essere la più alta del Pianeta, rispetta anche l’ambiente in un’ottica sostenibile e green contrariamento agli edifici in cemento.

Completamente realizzata in legno, vetro e calcestruzzo è l’esempio concreto della volontà di Vancouver di puntare verso il design sostenibile. Senza contare che le costruzioni in legno sono più veloci, silenziose, pulite e sicure in caso di terremoto rispetto a quelle in cemento classico. La sua altezza esatta e le date di costruzione sono sconosciute. Ulteriori dettagli sul progetto saranno rilasciati nei prossimi mesi.

7 giugno 2017
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento