Economia circolare: startup green, al via premio Start To Be Circular

La Fondazione Bacco lancia la seconda edizione del premio Start To Be Circular rivolto alle startup impegnate nell’economia circolare. L’iniziativa si inserisce all’interno del progetto Diventerò, rivolto ai giorni con l’obiettivo di favorirne la crescita imprenditoriale nel caso in cui diano vita a realtà che contribuiscano a ridisegnare il rapporto tra “business” e ambiente.

=> Scopri ZeroImpactLab, laboratorio per startup green di LifeGate

Economia circolare per favorire un futuro più sostenibile come chiave di lettura per il premio Start To Be Circular, hashtag #Start2BeCircular, che Fondazione Bacco promuove insieme a realtà quali la Fondazione Giuseppina Mai di Confindustria e Banca Prossima. L’iniziativa conta inoltre sul supporto da parte del Comune di Milano, di Speed Mi Up (incubatore di impresa dell’Università Bocconi, di Camera di Commercio di Milano e del Comune di Milano), della Fondazione Accenture e di Federchimica.

=> Leggi le novità UE sulle nuove norme per l’economia circolare

Il premio si rivolge alle startup innovative e non, che risultino già iscritte al Registro delle Imprese come anche a gruppi di persone fisiche (inclusi residenti all’estero e cittadini di nazionalità straniera) che hanno l’intenzione di realizzare in Italia la loro start-up entro un tempo limite di 4 mesi dalla conclusione del bando.

La propria candidatura al bando può essere inoltrata, dal 5 giugno e fino al 3 novembre 2017, sul sito fondazionebracco.speedmiup.it. Verranno premiate le due startup “più innovative, solide e internazionali”, alle quali andrà una cifra complessiva di 10 mila euro. Alle prime tre classificate verrà inoltre offerto di partecipare a un percorso di incubazione presso Speed Mi Up e la possibilità di ulteriori finanziamenti per un valore massimo complessivo di 130 mila euro.

8 giugno 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento