Ecomondo 2018: le soluzioni Sersys per il monitoraggio ambientale

Ecomondo 2018 è ormai entrata nel vivo e tra le aziende presenti all’interno dei padiglioni di RiminiFiera vi è Sersys Ambiente, tra i protagonisti nel settore del monitoraggio e più in generale dei servizi per l’ambiente. Le attività portate avanti vanno dalle consulenze fino alle progettazioni ambientali, passando per il campionamento e analisi di matrici ambientali, le bonifiche, la gestione dei rifiuti, le pulizie tecniche industriali e il trattamento acque reflue.

Dopo il successo riscontrato in occasione del Seminario sul Monitoraggio Ambientale delle Grandi Opere Infrastrutturali strategiche svoltosi il 2 ottobre presso l’Auditorium dell’Energy Center di Torino, organizzato da GEAM e dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino con il contributo di Sersys Ambiente, quest’ultima ha portato a Ecomondo 2018 tre nuovi incontri tecnici per approfondire le tematiche legate ai servizi per l’ambiente.

Il primo dei tre seminari è stato intitolato “Le grandi opere: l’ecosistema è sotto controllo” e si è svolto ieri a cura di Marco Scarrone: obiettivo quello di “fornire una panoramica completa sul modo in cui il Monitoraggio Ambientale rappresenta un’attività integrata nello studio e nella realizzazione delle infrastrutture”. Il secondo appuntamento si è svolto tra il pomeriggio del 7 e la mattinata di giovedì 8 novembre, tenuto da Mirco Lucchiari e Dario Garofano: tema centrale l’importanza del certificato analitico nella gestione dei rifiuti.

Previsto per oggi 8 novembre alle ore 15 il terzo appuntamento, a cura di Mirco Lucchiari e Stefano Busiello: i due relatori porranno in risalto il valore della misura nel campo delle indagini analitiche ambientali. Verrà presentata una panoramica relativa alle “metodologie adottate da Sersys nelle misurazioni delle performance ambientali di un processo” e verranno illustrati due “Focus” dedicati rispettivamente all’amianto e alla legionella attraverso esempi pratici sulle metodiche analitiche e le modalità di bonifica. Il numero massimo di partecipanti a questo seminario è 15.

Come ha sottolineato Marco Steardo, amministratore delegato Sersys Ambiente, in occasione della sua nomina a vicepresidente di FISE Assoambiente e a presidente della sezione Rifiuti speciali, Intermediazione e Bonifiche dell’associazione guidata da Chicco Testa:

La sfida di oggi è rappresentata dal tema dell’economia circolare che, sarà sicuramente uno stimolo per il rinnovamento del nostro settore, a partire da alcune novità normative che potranno risolvere quei problemi tecnico-legislativi che lo caratterizzano. Un altro impegno sarà quello di far conoscere al meglio il nostro operato e il valore sociale e ambientale che lo contraddistinguono.

Proprio in occasione di Ecomondo 2018 abbiamo intervistato Marco Steardo, AD della società, che ci ha descritto gli ambiti di azione di Sersys e la complessità nel monitoraggio delle grandi opere:

8 novembre 2018
Lascia un commento