Manca ormai una settimana all’avvio dei lavori di Ecomondo 2017. La fiera dedicata alla sostenibilità e alla Green Economy prenderà il via martedì 7 novembre per concludersi venerdì 10. Faranno da sfondo alla manifestazione i padiglioni di RiminiFiere, che ospiteranno tra gli altri anche diversi appuntamenti firmati dal CIC. Lo stesso Consorzio Italiano Compostatori festeggerà durante questa edizione i suoi 25 anni di attività.

Al centro degli appuntamenti principali del CIC presso Ecomondo 2017 vi sarà il biometano, indicato dal consorzio come uno dei possibili nodi per la lotta ai cambiamenti climatici. A questo proposito il Consorzio Italiano Compostatori curerà in collaborazione con la Piattaforma Biometano e il Comitato Tecnico Scientifico Ecomondo il convegno, previsto mercoledì 8 novembre, dal titolo “Biometano: la rivoluzione agricola e industriale”. Come dichiarato da Massimo Centemero, direttore del CIC:

Vogliamo portare avanti quanto iniziato lo scorso anno con la nascita della Piattaforma Tecnologica Nazionale sul (Bio)metano, lanciata proprio in occasione di Ecomondo. Il biometano può rivestire un ruolo fondamentale nella strategia del nostro Paese sul fronte della lotta al mutamento climatico, determinando una transizione energetica verso un’economia a basso contenuto di carbonio fondata sulla sostenibilità e sulla circolarità nell’utilizzo delle risorse.

=> Leggi i dati sugli imballaggi compostabili gestiti nel 2016

Il CIC festeggerà a Ecomondo 2017 i primi 25 anni di attività con la XIX edizione della Conferenza Nazionale sul Compostaggio e Digestione Anaerobica, in programma giovedì 9 novembre. Il Consorzio Italiano Compostatori offrirà una panoramica sui numeri del settore forniti da Ispra e metterà al centro il “sistema compost”, ponendo l’attenzione su fattori quali “la necessità di nuove infrastrutture e la tematica della corretta gestione di sfalci e potature”.

Senza dimenticare inoltre di sottolineare temi quali “l’importanza della qualità della raccolta dell’organico, la qualità e i costi di gestione sia in ambiti ottimizzati che decentrati, la qualità del compost prodotto e dei fertilizzanti organici, la quantità e la qualità dei manufatti compostabili” e approfittando dell’appuntamento per lanciare i temi che saranno protagonisti all’evento “Dalla terra alla Terra. Il suolo tra cambiamenti climatici e nuovi stili di vita”, in programma ad Assisi il 4 e il 5 dicembre 2017 in occasione della Giornata Mondiale del Suolo.

=> Scopri come utilizzare le foglie secche per il compost

L’impegno del CIC a Ecomondo 2017 vedrà il consorzio partecipare il 7 e 8 novembre agli Stati Generali della Green Economy, mentre il 9 Massimo Centemero sarà impegnato in occasione del convegno “Esempi di successi industriali nella bioeconomia circolare in Italia” a cura di OCSE, Cluster SPRING e Comitato Tecnico Scientifico Ecomondo,: argomento centrale la Bioeconomia Circolare nel settore dei rifiuti organici urbani.

Nella giornata di venerdì 10 novembre il CIC premierà il “Comune più organico” nell’ambito della 18esima edizione del premio “La Città Verde”, iniziativa della casa editrice Il Verde Editoriale rivolta alle amministrazioni comunali che si sono distinte per “aver attuato sul loro territorio politiche informative e operative rivolte alla valorizzazione dei rifiuti biodegradabili e compostabili”. Il Consorzio Italiano Compostatori sarà inoltre presente a Ecomondo 2017 con la “Piazza del Compost” presso il Padiglione D3.

31 ottobre 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento