L’industria italiana ha sfornato un nuovo materiale assorbente ecologico e riciclabile che può essere smaltito nell’umido dopo l’uso e che è in grado di sostituire i rotoloni di carta. Si chiama Superassorbente ed è stato progettato da Airbank, azienda emiliana che realizza soluzioni a basso impatto contro l’inquinamento. Tra le sue invenzioni anche l’asfalto sostenibile contro le buche stradali Photoless e la barriera contro la spazzatura e le meduse per ripulire i mari.

Il superassorbente può essere riciclato come rifiuto organico grazie a una base di amido precotto 100% biodegradabile. In questo modo si riducono notevolmente gli sprechi di carta e si argina la piaga della deforestazione. Gli strati superficiali del superassorbente sono composti da TNT, tessuto non tessuto. A contatto con un liquido, l’amido assume la consistenza di un gel e acquista elevate capacità di assorbimento. Il rotolo assorbente non occupa molto spazio, è leggero e si può trasportare facilmente ma è capace di trattenere grandi quantità di liquidi. Secondo quanto dichiarato dagli ideatori, Superassorbente può trovare applicazione non soltanto in ambiente domestico, ma anche nelle industrie alimentari, nelle agenzie funebri piuttosto che negli ospedali, ovunque ci sia l’esigenza di assorbire in fretta delle fuoriuscite di liquidi.

L’assorbente in amido riesce ad assorbire diversi tipi di liquidi: dall’acqua al sangue, dai liquidi alimentari all’acqua salata. Inoltre, anche quando è sottoposto a una forte pressione, mantiene inalterate le sue capacità di assorbimento. L’assorbimento avviene in modo rapido ed efficiente e non occorrono metri e metri di carta per contenere delle perdite. Come ha sottolineato Gloria Mazzoni, presidente di Airbank, presentando il prodotto:

Il catalogo di prodotti assorbenti proposto da Airbank si arricchisce di una nuova soluzione. Come negli altri casi, anche questa volta l’azienda propone un prodotto pensato in termini di sostenibilità. Perché ogni azione umana ha un impatto sull’ambiente che ci circonda.

7 luglio 2014
Immagini:
I vostri commenti
annittsa, martedì 8 luglio 2014 alle8:16 ha scritto: rispondi »

Sono molto felice che c'è ancora gente interessata a salvare la terra , per i nostri figli , per noi e per tutte le creature viventi, basta inquinamento!

Lascia un commento