Albergatori italiani sempre più attenti all’ambiente. Secondo un sondaggio portato avanti dalla HotelTonight, società che ha sviluppato una app di prenotazioni last minute, 9 su 10 tra le strutture partner in Italia avrebbero affermato di vedere nella salvaguardia dell’ambiente un fattore importante di crescita.

Stando a quanto riportato nello studio sulle eco-vacanze il 92% degli albergatori d’Italia ha già cominciato ad adottare misure a tutela dell’ambiente, mentre il 65% lo farà entro un anno. Tra le buone pratiche adottate spiccano la raccolta differenziata, che farebbe già parte del quotidiano nel 96% delle strutture, l’utilizzo di lampadine a basso consumo energetico (circa 90%) e i programmi di riciclo della biancheria (65%).

Quasi la metà degli albergatori intervistati (46%) ha dichiarato di utilizzare detergenti e prodotti per la pulizia privi di sostanze inquinanti, mentre scarsa è la messa in atto di programmi per il riutilizzo dell’acqua.

Poco praticate anche altre soluzioni come mobilità sostenibile, acquisto di prodotti a km 0, installazione di impianti fotovoltaici o pompe di calore senza emissioni inquinanti.

Secondo i dati raccolti da HotelTonight i turisti italiani non risulterebbero tra i più attenti alla sostenibilità delle strutture riceventi: soltanto 1 albergatore su 4 li identificherebbe come i più attenti alla sostenibilità ambientale della struttura. I più segnalati sarebbero invece gli scandinavi 29% dei casi), seguiti da statunitensi e britannici.

21 aprile 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento