Gli astronomi e gli appassionati di astronomia americani si preparano ad osservare la prossima eclissi di Luna che si verificherà il 15 aprile. L’evento naturale sarà osservabile ad occhio nudo a patto che il cielo sia privo di nuvole, ma secondo le informazioni date dagli scienziati non sarà visibile dall’Europa, né tantomeno dal nostro paese, lasciando gli appassionati locali a bocca asciutta e costretti ad accontentarsi delle dirette streaming che ormai accompagnano tutti gli eventi di questo tipo.

Quella che si registrerà tra due settimane sarà una eclissi totale, con la Luna che entrerà totalmente nel cono d’ombra della Terra (la quale si frapporrà completamente tra il Sole e il nostro satellite naturale) rimanendo nascosta dalla luce diretta del Sole e regalando uno spettacolo visivo molto suggestivo. Gli astronomi annunciano infatti che il nostro satellite assumerà un colore che andrà dall’arancione al rosso intenso, con sfumature decisamente insolite da vedere nel cielo stellato.

L’eclissi avrà una durata di 77 minuti circa e per vederla dal Nord America sarà necessario puntare lo sguardo verso sud alle 3.07 del mattino ora locale. Durante l’osservazione si potranno apprezzare tutte le fasi dell’oscuramento lunare man mano che il satellite passerà alle spalle della Terra, per arrivare alla fine dello spettacolo naturale alle 5.33.

L’evento sarà il primo di una serie che gli americani chiamano “Tetrads“, cioè una rara sequenza di quattro eclissi di luna che si ripete ogni 300 anni circa. Le eclissi si verificheranno a cavallo tra il 2014 e il 2015 e dopo quella del 15 aprile, fan e studiosi ripeteranno l’osservazione l’8 ottobre 2014, per poi attendere gli appuntamenti previsti per il 4 aprile 2015 e per il 28 settembre dello stesso anno, con quest’ultimo che riguarderà anche gli appassionati italiani in quanto l’eclissi sarà visibile anche dalle nostre parti.

31 marzo 2014
Lascia un commento