La notte tra martedì e mercoledì prossimi regalerà agli appassionati di astronomia lo spettacolo naturale della Luna nera, ovvero l’effetto di oscuramento del nostro satellite dovuto a un’eclissi di Sole. L’evento sarà osservabile a occhio nudo, ma solo dall’Oceano Pacifico, per cui alle nostre latitudini sarà bene arrangiarsi con le consuete dirette Web.

A parte quanti, per piacere o per lavoro, hanno potuto organizzare un viaggio verso arcipelaghi come Indonesia e Micronesia, per tutti gli altri sarà impossibile seguire la Luna nera dal vivo, con la sola eccezione di alcune zone dell’Australia, dell’Alaska e dell’Asia orientale in cui il fenomeno sarà osservabile in maniera parziale.

L’eclissi solare del 9 marzo è l’unica prevista per quest’anno e si verificherà grazie alla prima super Luna del 2016, cioè a una Luna nuova che avviene quando il satellite naturale è alla minima distanza dalla Terra e appare così più grande del consueto, riuscendo pertanto a oscurare totalmente il Sole.

Per la gioia di chi non vuole perdersi lo spettacolo, la NASA ha già confermato l’intenzione di trasmettere una diretta streaming dell’evento sul proprio sito Web a partire dalle 2 di notte, mentre il momento culminante dell’eclissi si avrà alle 2.58 ora italiana. Gli orari non sono di certo agevoli, ma va notato che il prossimo appuntamento con un’eclissi totale si avrà il 21 agosto 2017, per cui l’attesa degli appassionati sarà abbastanza lunga.

7 marzo 2016
Lascia un commento