Eclissi di Sole totale: dove vederla in streaming domani sera

Sarà l’Australia a fare da sfondo all’eclissi totale di Sole che si verificherà nelle prossime ore per la gioia di quanti si lasciano affascinare dalla spettacolarità di questi eventi astronomici tanto semplici quanto spettacolari.

L’eclissi solare totale avrà luogo domani sera per noi europei, mentre sarà la mattina di mercoledì 14 per gli australiani e per quanti si trovano in quella parte del mondo. Per la precisione, quando la Luna si troverà a essere frapposta tra la Terra e il Sole oscurandone in maniera completa la visione del disco, in Italia saranno le 21.30 di martedì 13 novembre.

A beneficiare di tale spettacolo naturale saranno i cittadini di Caims e i curiosi che accorreranno nella cittadina situata sulla costa nord-orientale dell’Australia, i quali potranno osservare l’eclissi solare per la durata di 2 minuti. Per quanti, invece, non potranno essere nell’emisfero australe domani sera, arriva in soccorso Internet con la diretta streaming assicurata da diversi siti. Gli appassionati potranno collegarsi dalle ore 21 in poi su portali come ustream.tv, eclipse2012.org/, events.slooh.com/ e il sito ufficiale italiano della rivista Focus.

L’ultima eclissi totale di Sole si è verificata l’11 luglio 2010 ed è stata visibile in tutto l’Oceano Pacifico centrale. Questo genere di eclissi è solitamente visibile da una zona ristretta del Pianeta e questo è dovuto, secondo quanto spiegano gli astronomi, al fatto che il cono d’ombra della Luna destinato a coprire la visuale del Sole che si ha dalla Terra è molto stretto.

Ciò spiega anche la ridotta durata di questi eventi, con l’eclissi di domani che avrà il suo picco temporale in pieno Oceano Pacifico, a oltre 1.500 chilometri dalle coste della Nuova Zelanda, dove l’oscurità si potrà notare per 4 minuti e 2 secondi.

Al di là dell’aspetto “popolare” dell’evento, l’eclissi solare di domani avrà un elevato valore scientifico, consentendo agli scienziati di studiare la corona solare come mai accade in condizioni normali. Infatti, nel breve periodo di tempo in cui il Sole e la Luna saranno perfettamente allineati, l’oscuramento del disco solare metterà in evidenza la struttura della corona, che potrà risaltare meglio all’occhio degli strumenti fornendo preziose informazioni sulla sua composizione e sui suoi effetti in generale.

12 novembre 2012
Fonte:
Lascia un commento