Si annuncia spettacolare l’eclissi lunare totale prevista per questa sera, un evento il cui picco, cioè il completo oscuramento del satellite naturale della Terra, sarà raggiunto alle 22.13 ora italiana.

L’eclissi totale di luna sarà visibile perfettamente da tutta Italia nella notte tra il 15 e il 16 giugno, ma il suo inizio dovrebbe avvenire all’incirca verso le 21 (orario, questo, variabile da regione a regione), quando la Terra inizierà a frapporsi tra il sole e la luna, proiettando la sua ombra su di essa fino a regalare degli effetti ottici che si annunciano molto spettacolari, dato che grazie alla presenza di polveri di origine vulcanica nell’atmosfera la luna potrebbe assumere colorazioni particolari, che dovrebbero andare dal rossastro al grigio scuro.

L’evento si annuncia spettacolare non solo nella sua fase centrale, ma anche nella fase in cui la luna uscirà dall’ombra terrestre e tornerà a riflettere nuovamente i raggi del sole, regalando ancora una volta effettivi visivi di grande valore. L’eclissi durerà complessivamente 100 minuti e sarà la più lunga degli ultimi 100 anni, inoltre, bisognerà aspettare altri quattro anni affinché si verifichi un fenomeno analogo.

Tanti eventi per ammirare la luna rossa

Come sempre capita in queste occasioni, si moltiplicano in tutta Italia gli appuntamenti organizzati dai fan e dalle associazioni dedicate all’astronomia, che offriranno al pubblico notevoli spunti e tante opportunità per seguire l’eclissi accedendo alle spiegazioni degli esperti, per non perdersi un attimo di questo straordinario evento naturale che periodicamente vede protagonisti Terra, sole e luna nelle diverse fasi di allineamento in cui si vengono a trovare grazie alla loro rotazione.

Infine, per quanti non volessero e non potessero vedere l’eclissi direttamente, c’è sempre l’opzione Web: non mancherà infatti la diretta video a cui sarà possibile accedere in streaming collegandosi al sito del periodico Focus, che ha allestito una sezione dedicata dalla quale partirà alle ore 21.30 la diretta dell’evento.

15 giugno 2011
Lascia un commento