Eclissi di Luna 27 luglio: orario, dove vederla e durata

Domani venerdì 27 luglio 2018 è prevista un’eccezionale eclissi di Luna. Si tratterà di un fenomeno piuttosto particolare, scandita da una durata particolarmente estesa e dall’intenso colore rosso che assumerà il satellite della Terra più famoso e amato. Non solo, l’evento verrà arricchito dalla presenza visibile e luminosa di Marte, molto vicino alla sfera terrestre.

Quasi terminata l’attesa per l’eclissi di Luna del 27 luglio 2018. Una volta giunta la giornata di domani si tratterà unicamente di attende le prime ore serali, quando l’ombra sul satellite terrestre si completerà dando inizio allo spettacolo più affascinante. L’appuntamento con questa fase è fissato intorno alle 21:30, mentre la copertura parziale prenderà il via quando ancora la Luna non sarà del tutto visibile nel cielo pomeridiano.

=> Leggi altre info sull’eclissi di Luna di luglio

L’ombra totale del satellite terrestre durerà fino alle 23:13, quando comincerà a riaffacciarsi il classico riflesso lunare. La conclusione dell’eclissi di Luna è invece prevista intorno all’1:30 del 28 luglio. Il periodo di massima copertura durerà circa 103 minuti, equivalenti a più o meno 1 ora e 43 minuti; questo farà sì che il fenomeno atteso per venerdì 27 sia l’eclissi lunare più lunga di tutto il ventunesimo secolo.

L’eclissi sarà perfettamente visibile in tutta Italia, sebbene in alcuni punti sarà possibile godere un po’ più a lungo della spettacolare eclissi di Luna. Nelle Regioni del Sud la durata del fenomeno sarà maggiore (record a S.Maria di Leuca, dove durerà 5 ore, 32 minuti e 32 secondi), più corta al Nord (record “negativo” per Aosta con 4 ore, 28 minuti e 50 secondi). Oltre all’Europa potranno assistere al fenomeno anche Africa e Asia, mentre lo spettacolo sarà parziale per Australia; invisibile dagli USA e nel resto del NordAmerica, in quanto si verificherà nelle ore diurne.

26 luglio 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento