Earth Day 2018: 22 aprile, gli appuntamenti al Villaggio per la Terra

È in programma per il 22 aprile l’Earth Day 2018. Diversi gli appuntamenti organizzati in tutto il mondo per celebrare la giornata dedicata al Pianeta, a cominciare dal Villaggio per la Terra allestito a Roma (dal 21 al 25 aprile presso il Galoppatoio di Villa Borghese). Nella cornice di uno dei più bei parchi romani si alterneranno iniziative e intrattenimento rivolti a tutte le età.

Tra gli eventi organizzati nei cinque giorni di apertura del Villaggio per la Terra figurano laboratori, mostre, eventi tematici, ma anche scienza, sport e arte (grazie anche all’allestimento del Villaggio dello Sport e del Villaggio dei bambini). Un momento importante è riservato, in ciascuna delle 5 giornate previste, ai “talk show“.

=> Leggi di più sul Villaggio per la Terra organizzato a Roma per l’Earth Day 2018

Ogni talk show avrà un focus specifico, scelto tra People, Planet, Prosperity, Peace e Partnership. In corrispondenza dell’Earth Day del 22 aprile 2018 è in programma l’appuntamento “Planet“, che vedrà al centro del dibattito lo sviluppo sostenibile e l’Agenda al 2030 delle Nazioni Unite.

=> Leggi di più sui giovani e la Giornata della Terra 2018

Questi i vari temi che verranno trattati durante l’incontro, al quale parteciperanno anche il ministro per lo Sviluppo Economico Carlo Calenda, l’AD Enel Francesco Starace, il portavoce ASviS Enrico Giovannini e il presidente CONOU (Consorzio Nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli Oli minerali Usati) Paolo Tomasi:

  • Obiettivo 2030: il progetto congiunto Earth Day Italia – AsviS: una piattaforma che vuole essere un acceleratore di sviluppo sostenibile e si propone per questo di mettere in rete le realtà che nel nostro Paese si adoperano per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile;
  • La società civile impegnata per l’Agenda 2030 il lancio del Festival dello Sviluppo Sostenibile di ASviS;
  • La transizione da fonti fossili a fonti rinnovabili e il tema del disinvestimento da queste ultime;
  • Il debito ecologico accumulato dai paesi più ricchi nei confronti dei paesi più poveri e i temi del land e water grabbing;
  • Dalla plastica (tema 2018 del movimento Earth Day a livello internazionale) agli olii usati, la necessità di ridurre il prelievo di risorse naturali e di ottimizzarne uso e riciclo.

11 aprile 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento