Non sempre Andrea Rossi è laconico nelle interviste. Capita anche che si sbottoni ed offra alcune informazioni sulla sua vita personale, ma soprattutto delle novità inedite sull’E-Cat. Nell’ultima intervista rilasciata a Fantascienza.com (decisamente un magazine insolito per parlare di un’invenzione che dovrebbe essere “reale”) l’ingegner Rossi si è lasciato “sfuggire” una notizia molto interessante per chi sta seguendo da mesi la fusione fredda made in Italy: le fabbriche di E-Cat in Europa saranno 2, una in Svezia (e fin qui nulla di nuovo) e una in Italia.

Riportiamo le parole testuali dell’intervista realizzata da Antonella Spotti Basilico:

La fabbrica europea sarà in Svezia?

Molto probabilmente lavoreremo sia in Svezia che in Italia.

Splendida notizia, devo dire inaspettata!

Ho il DNA italiano, in famiglia siamo alla terza generazione di imprenditori italiani, ho deciso che non posso non lavorare in Italia.

La fabbrica sarà a Bologna?
(pausa, sorriso) No comment.

Non solo Rossi conferma che ci sarà una fabbrica di E-Cat nel Belpaese ma (molto probabilmente) sarà addirittura a Bologna.

Difficile capire se l’ammissione di Rossi presupponga già uno stato avanzato di lavori per la costruzione dell’impianto in Italia, certo è che non manca molto alla data di commercializzazione dell’E-Cat dunque a breve dovrebbero esserci novità e dettagli più precisi.

19 aprile 2012
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
RenatoG, venerdì 20 aprile 2012 alle12:25 ha scritto: rispondi »

….e la farsa diventa sempre più divertente !... Verrebbe da dire : una sparata al giorno leva la pazienza di torno ; notate come nel suo personalissimo modo ambiguo di comunicare ci sia studio e perversione soprattutto quando alla domanda generica assume atteggiamenti del tipo :  Tipico atteggiamento di chi vuole prendere in giro con tutta l’arte della presa in giro ! Ps. In Italia al massimo terrà un vuoto ufficio di rappresentanza , ma solo ed esclusivamente per raccattare altri soldi , altro che dna italiano etc bla bla ---

Lascia un commento