Andrea Rossi torna a far parlare di sé, rispondendo alle domande dei curiosi sul suo blog personale. II tema stavolta sono le capacità produttive della Leonardo Corporation. Se l’E-Cat, infatti, si appresta davvero a diventare un prodotto diffuso in tutto il pianeta, il sistema industriale in mano a Rossi dovrebbe essere in grado di sfornare un numero di reattori all’anno cospicuo.

Vuoi saperne di più sull’E-Cat? Leggi la guida alla fusione fredda di Rossi

L’ingegnere italiano, però, ha fatto capire di aver in mano una rete di produzione in grado di soddisfare qualsiasi esigenza della futura domanda:

Se necessario possiamo produrne migliaia al giorno, ma solo se necessario.

Quanto è complessa però la costruzione di un E-Cat? Molto meno di quanto si possa immaginare:

Un modulo da 10 kW vuole almeno 5 ore di lavoro da parte di un uomo, ma con una linea robotizzata il tempo scende a meno di un’ora.

Leggi l’intervista a Silvano Fuso: “La fusione fredda è una bufala”

Possiamo dunque concludere che stando a quanto riportato da Rossi, un team di 50 operai potrebbe realizzare in due giorni un E-Cat da 1 MW senza avvalersi di alcuna linea robotizzata. Organizzando meglio il lavoro e/o aggiungendo forme di automatizzazione della produzione, questa potrebbe raggiungere livelli davvero alti.

Concludiamo ribadendo che stiamo qui soltanto riportando le affermazioni di Rossi. Su tutta la storia pendono vari sospetti e le dichiarazioni dei protagonisti non vanno prese per oro colato. Il tempo ci dirà quanto siano stati sinceri.

Fonti: E-Cat Report

8 marzo 2013
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
joau montinhu, giovedì 14 marzo 2013 alle8:07 ha scritto: rispondi »

Rossi venditore di fumo! Mi sembra il Berlusca

coglione, lunedì 11 marzo 2013 alle11:35 ha scritto: rispondi »

mille si, uno che funzioni no ??'

RenatoG, lunedì 11 marzo 2013 alle10:43 ha scritto: rispondi »

La solita fuffa del Rossi , parla , parla di una cosa che esiste solo nella sua testa , e che risponde solo a domande “telefonate” tipo : berluscone / barberella d’urso >>> “  poi mi chieda …… poi mi domandi………. “   Per intenderci alle mie ( troppo scomode) non ha mai risposto !!!! Ahh, dimenticavo , lui ne potrà produrre quanti ne vuole , ma se non dimostra nulla , gli rimarranno tutte sul groppone  ( tranne quei 2 /3 sprovveduti che rischiano di abboccare a ciò che si presume sia una delle sue solite ecotruffe , visto che è recidivo )  

Lascia un commento