E-Cat: nessuna unità consegnata ai clienti dal 2011

Il prof. Silvano Fuso ci ha da poco spiegato perché, a suo dire, sarebbe tutta una bufala, eppure l’E-Cat resta un argomento caldo. In molti ormai non si fidano più delle dichiarazioni rilasciate dall’ingegnere italiano Andrea Rossi . I commenti al nostro colloquio con Fuso dimostrano, viceversa, come non manchino anche persone assolutamente disponibili a prestargli fiducia.

>> Leggi la nostra intervista al prof. Silvano Fuso sulla fusione fredda

Di recente Rossi ha risposto ad alcune domande arrivate sul blog dell’ingegnere, ormai l’unico media cui il nostro rilasci dichiarazioni. Nonostante, come detto, le risposte siano praticamente solo dei “sì” (nessuna risposta va oltre le due parole), ci sono almeno un paio di importanti ammissioni da sottolineare.

  • Innanzi tutto Rossi conferma di non aver ancora consegnato alcun E-Cat a nessun cliente, se escludiamo il primo – ma parliamo di una fatto avvenuto a fine ottobre 2011 – ceduto a un misterioso ente militare;
  • Ha confermato anche di avere un “ordine” per un impianto Hot Cat da parte di un cliente statunitense, per altro distinto dai suoi partner, anch’essi misteriosi.

>> Hot Cat da 1 MW entrerà in funzione negli USA nel 2013″

Il grande successo mediatico, soprattutto via Internet, dell’E-Cat passa anche da tale atteggiamento di Rossi. Estremamente riservato, ma brusco nelle risposte mantiene sempre un livello di segretezza alto. Per molti questa segretezza è sospetta, ma per altri è il comportamento normale di chi sa di avere in mano l’invenzione che cambierà il mondo e di doversi cautelare in qualche maniera. Il tempo ci dirà chi delle due parti ha avuto ragione. Certamente, il fatto che da più di un anno la Leonardo Corporation non consegni alcun reattore è per lo meno poco ben augurante.

Fonti: E-Cat World

4 febbraio 2013
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Cloubu, lunedì 4 febbraio 2013 alle19:36 ha scritto: rispondi »

Hihi idea rivoluzionaria come no... Bufale su bufale

Lascia un commento