E-Cat e Andrea Rossi, nel web crescono i sostenitori della Fusione Fredda

Il gruppo dei fan di Andrea Rossi ha acquisito numerosi nuovi membri dopo il test del 6 ottobre. Tra loro anche fisici universitari e tecnici di grandi e celebri aziende.

Grande scalpore ha avuto l’entusiasmo con cui Bob Higgins di Motorola Solutions ha accolto i risultati dell’esperimento bolognese. In sintesi, Higgins ritiene che, pur se i dati possono essere contestati quantitativamente, il quadro che emerge è comunque quello di una grande quantità di energia prodotta da una reazione LENR:

È interessante, ora, notare come il criticismo scettico diffuso su Internet sembri essere passato da un “non funziona del tutto” a un “non funziona con un coefficiente di prestazione accettabile per uno sfruttamento commerciale”. Non è che gli scettici si sono convinti che ci sia stato un eccesso di energia in larga scala? Sono veramente emozionato a vedere i risultati e i dati dell’esperimento.

Dello stesso avviso il fisico Johannes Hagel, che loda Higgins per la precisione delle sue dichiarazioni.

Intanto, ci si comincia a chiedere cosa succederà se la questione E-Cat non dovesse sgonfiarsi, come credono gli scettici. Se il “giocattolo” di Rossi venisse davvero commercializzato come, quanto e in quanto tempo cambierà il mondo?

Se lo chiede in maniera precisa il blogger Sterling D. Allan. Se l’auto tardò a diventare un oggetto di massa, i cellulari ci misero “solo” 13 anni, mentre Internet 7, le previsioni, almeno per gli USA parlano di appena 3 anni perché la fusione fredda (o LENR che sia) di Andrea Rossi si diffonda in maniera massiccia. Insomma, una rivoluzione globale e istantanea.

Sì, perché gli effetti dell’E-Cat sarebbero davvero rivoluzionari:

I costi di produzione di qualsiasi merce cadranno. Le centrali elettriche di ogni genere non saranno più un problema ambientale. Il bilanciamento del potere economico mondiale cambierà e, per esempio, l’OPEC diventerà una nota storiografica a margine.

Come avevamo anticipato in un recente articolo, i connotati dell’entusiasmo per l’E-Cat stanno assumendo tratti “apocalittici”. Nel nostro piccolo riteniamo che, a prescindere se l’E-Cat funzioni o meno, grandi rivoluzioni non possano avvenire solamente grazie all’adozione o meno di uno strumento o un marchingegno nuovo. Ben venga la fusione fredda se funziona, ma non la scambiamo per la panacea di tutti i mali ambientali ed economici del nostro mondo.

Fonti:

17 ottobre 2011
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
unbelievablecazzons, mercoledì 19 ottobre 2011 alle12:32 ha scritto: rispondi »

Se questa cosa funziona invece sarà una rivoluzione mondiale totale. Altro che 2012... (oops!)

Lascia un commento