Sono emerse ulteriori novità riguardanti i famosi test indipendenti sull’E-Cat. I test sarebbero svolti in un paese neutro, intendendo con questo termine, in pratica, qualsiasi Stato al di fuori dell’Italia e degli USA. Sarebbero, poi, ben tre i reattori inviati, uno per il test effettivo, gli altri due come pezzi di ricambio.

Va ricordato come la fonte di queste notizie, lo stesso Andrea Rossi, sia tutt’altro che estranea o disinteressata. Detto questo, il filosofo/ingegnere ha dichiarato che:

L’Hot Cat sotto esame […] non si è mai fermato e continua a funzionare senza interruzioni di sorta.

Ne deduciamo che, pur se i riscontri energetici possono rivelarsi comunque negativi, i reattori a fusione fredda consegnati da Rossi ed i suoi collaboratori sono effettivamente affidabili.

Capiamo anche che i test non sono probabilmente ancora finiti, dunque per i responsi ci sarà da attendere. Secondo E-Cat World in realtà il semplice fatto che i reattori di riserva non siano stati toccati – elemento reso noto dallo stesso Rossi – vorrebbe significare che anche i riscontri energetici sono stati confortanti.

In realtà, queste sono illazioni fatte dall’esterno. Per lo stesso motivo si potrebbe dire che il fatto che ci si attardi coi test, sforando i tempi previsti, stia a significare che ci sia qualcosa di non convincente. Ma con le speculazioni possiamo giungere a mille conclusioni ipotetiche che lasceranno sempre il tempo che trovano.

Nonostante l’ottimismo di E-Cat World, l’unica cosa chiara è che a metà aprile non abbiamo ancora nessuna certezza.

17 aprile 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
nicola spano', martedì 17 giugno 2014 alle8:49 ha scritto: rispondi »

Non capisco perchè pubblicate solo i giudizi negativi su A. Rossi. Io invece credo nelle trasmutazioni nucleari a debole energia , ma non sono ne dalla parte di Rossi ma nemmeno contro di lui. Se pur minimamente ci fossero possibilità che la reazione Nichel 28 possa fornire Cu 29 mediante attacco protonico generato dall'idrogeno adsorbito su Nichel secondo lo schema nucleare: Ni28 + 2H1 = Ni29H1 (Idruro di Nichel) + ENERGIA vorrei vederci chiaro su tale fenomeno. Sono libero di pensare tale questione? Grazie.

DAvide, sabato 3 maggio 2014 alle15:53 ha scritto: rispondi »

Hai ragione: temo che Rossi stia diventando un clone di "Vannoni ->stamina" anche se in altro ambito :-/ che tristezza.

franceso falco, domenica 20 aprile 2014 alle15:43 ha scritto: rispondi »

Darei al sig. Rossi un piccolo generatore di corrente,quelli da campeggio, mezzo litro di benzina e un fusto di acqua. Solo cosi' si potrebbe fare un semplicissimo test al suo e-cat e vedere quanta acqua riuscirebbe a riscaldare con un po' di combustibile e per quanto tempo. Aspetto un filmato di questa prova,se no.......saluti.

carlo baldi, sabato 19 aprile 2014 alle15:00 ha scritto: rispondi »

La balla dell'E-Cat è ormai di dominio pubblico. Non vale più la pena neanche di palarne.

alsarago58, giovedì 17 aprile 2014 alle20:36 ha scritto: rispondi »

Certo che sono affidabili: funzionano solo perchè c'è l'elettricità della rete elettrica che li scalda, finchè c'è quella l'Ecat è perfettamente affidabili, come il mio frullatore...

Lascia un commento