Walter Facciotto, direttore del CONAI, ha presentato alla Triennale di Milano il nuovo “Dossier Prevenzione – progetti e soluzioni per imballaggi ecosostenibili“. L’occasione di parlare di riduzione dell’impatto ambientale del packaging È stata la consegna dei SetteGreen Awards, i premi che l’inserto green del Corriere della Sera assegna alle migliori idee italiane che permettono di migliorare l’uso delle risorse naturali.

Il CONAI si occupa della raccolta e del riciclo degli imballaggi, ma punta alla prevenzione, ovvero a ridurre l’impatto degli imballaggi a monte. Una progettazione intelligente tiene in considerazione tutto il ciclo di vita dell’imballaggio e aiuta sia il produttore a ridurre i costi di produzione, che il cittadino a smaltire correttamente il rifiuto. Rifiuto che a sua volta può tornare nel ciclo produttivo come materia prima seconda, con un beneficio per tutti.

Il CONAI ha reso disponibile uno strumento che permette di calcolare in modo semplificato il Life Cycle Assessment (LCA), ovvero la valutazione del ciclo di vita di ogni imballaggio. Il risultato del calcolo indica quanta acqua e quanta energia sono necessarie alla produzione e quanta anidride carbonica viene emessa. Modificando il progetto si possono ottenere risparmi notevoli con un guadagno sia economico che ambientale.

Nel Dossier prevenzione sono raccolti e analizzati 51 casi di successo presentati da 30 aziende italiane che sono riuscite a ripensare l’imballaggio dei loro prodotti ottenendo notevoli risparmi. Si va dai flaconi per detersivo alle confezioni per scorritenda, dalle scatole di cioccolatini, alle cialde del caffè con miglioramenti nel risparmio di materia prima, possibilità di riutilizzo dell’imballaggio, uso di materie prime seconde, ottimizzazione della logistica, facilitazione del riciclo e semplificazione dell’imballo.

Facciotto ha annunciato anche il premio di 200mila euro che il CONAI mette a disposizione per chi riesce a confezionare i prodotti in modo rispettoso dell’ambiente. Le candidature vanno presentate entro il 14 febbraio 2014 e tutte le informazioni per partecipare sono sul sito www.ecotoolconai.org.

4 dicembre 2013
Lascia un commento