Dormire poco per combattere la depressione. L’ipotesi arriva dai ricercatori della Medical University of South Carolina e del Rhode Island Hospital, al lavoro su una terapia basata sulla privazione del sonno per almeno 24 ore.

Una terapia insolita contro la depressione, ma che produrrebbe l’effetto sperato in un tempo ridotto rispetto a quello richiesto dai farmaci. Nel 60% dei casi il beneficio arriverebbe dopo appena un giorno con la privazione del sonno mentre sarebbero richieste tra le 6 e le 8 settimane con l’utilizzo di medicinali.

Un’efficacia che tuttavia al momento sembra risultare di breve durata, con gli effetti benefici sull’umore che svanirebbero in seguito a un completo riposo.

Gli stessi ricercatori hanno per questo lavorato all’integrazione di due ulteriori terapie, l’impiego di luci brillanti e il cambiamento dei ritmi circadiani, dando origine al trattamento definito “Tripla Cronoterapia”. Grazie a questa implementazione si sarebbe raggiunta un’estensione dell’efficacia fino a 9 settimane.

Secondo il programma stabilito dalla “Tripla Cronoterapia“, il soggetto viene tenuto sveglio dalle 22 e 30 del primo giorno fino a tutto il giorno seguente, quando viene fatto riposare a partire dalle 18 fino all’1 di notte, quando il soggetto viene esposto alla luce brillante. La veglia dura poi fino alle 20, quando comincia il nuovo ciclo di riposo (con termine alle 3 del mattino).

Durante l’ultimo dei tre giorni il riposo comincia alle 22 per terminare alle 5 del mattino. Questa combinazione diventerà poi quella permanente per il soggetto. È infine prevista un’ulteriore fase di studio, al fine di confermare le ipotesi presentate, con l’inclusione di 80 pazienti affetti da depressione, depressione post parto e disturbo bipolare.

9 luglio 2014
Fonte:
I vostri commenti
cris74, mercoledì 16 luglio 2014 alle1:05 ha scritto: rispondi »

Chi soffre di depressione già conosce perfettamente i benefici del non dormire in modo forzato. Ovviamente il corpo reagisce al sonno negato emettendo adrenalina che aiuta a sentirsi bene( forse troppo- euforia). Però dopo un iniziale beneficio si va incontro ad un "down" molto violento( almeno questa è la mia esperienza); non comprendo come si possa parlare di vera e propria cura. Certo il sonno disturbato credo sia la causaeffetto primigenia della depressione. Io ho scelto di non usare + psicofarmaci perchè non ho avuto molti benefici ed ho accusato aumenti di peso dai 10 ai 20 kg:intollerabili. A oramai 40 anni dopo 26 anni di depressione dispero di trovare una soluzione... Cris

Lascia un commento