Cosa c’è di più bello, per chi ama gli animali, di dormire con il proprio cane o con il proprio gatto? Una pratica molto diffusa (56% tra i proprietari americani di cani), ma che nasconde dei rischi per la salute anche gravi (stafilococchi, rabbia, malattia di Chagas, etc.), oltre a creare possibili disturbi del sonno.

Il pericolo di contrarre malattie altamente nocive è molto concreto, almeno stando agli ultimi studi scientifici ed è naturalmente ancora più alto per coloro che hanno il sistema immunitario più debole come gli anziani, i bambini o chi soffre di malattie croniche.

Dopo un lungo periodo di studi approfonditi sul rapporto tra animali domestici e malattie, il Center for Disease Control (CDC) è giunto alla conclusione che entrare in contatto con gli animali domestici in alcuni momenti di particolare vulnerabilità, come le ore del sonno, mettano seriamente a rischio la salute dell’uomo.

In particolare sarebbe molto alta la probabilità di contrarre malattie trasmesse dagli animali, o meglio dette zoonosi. Negli ultimi tempi sono stati rilevati molteplici casi di meningite, un’infezione importante delle membrane cerebrali che può portare con il 50% di probabilità alla morte.

Per ovviare a tutto ciò e dormire sonni tranquilli sono sufficienti alcuni piccoli, e quasi ovvi, accorgimenti come non baciare cani e gatti, o qualsiasi altro animale si possegga, sulla bocca o non dormirci insieme. Dunque nessun contatto diretto con le zone particolarmente vulnerabili del nostro corpo.

Per il resto gli studi non solo danno il via libera ai padroni a interagire tutti con il proprio “amato”, ma incoraggiano gli approcci relazionali con gli animali ricordando i benefici a livello psicologico che questi comportano, soprattutto per i bambini.

10 maggio 2011
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
antonella, sabato 31 gennaio 2015 alle14:55 ha scritto: rispondi »

dormo con la mia cagnolina da circa 20 mesi, e ora che ho un compagno ho problemi a farla dormire con me xche lui nn avendo la miza dice di correre seri rischi....aiutatemi cosa devo fare...

Silvia, giovedì 25 luglio 2013 alle14:49 ha scritto: rispondi »

Sono d'accordo con Claudia, tutt'al più il contatto potrà causare un innalzamento delle nostre difese immunitarie. Che al giorno d'oggi sono paralizzate dalla vita in un ambiente asettico.

Claudia, martedì 10 maggio 2011 alle14:03 ha scritto: rispondi »

Secondo me con questo articolo sono state date cattive informazioni o meglio incomplete. Anche tra uomini ci si trasmettono malattie...anche mortali e cosa vuol dire? La meningite è infettiva anche tra uomini come anche il virus dell' HIV (virus tra l'altro specie-specifico cioè possiamo infettarci solamente venendo a contatto con sangue umano, non di altri animali) o anche la banalissima influenza. Allora cosa dovremmo fare cacciare via dal letto nostro marito? Inoltre si parla di Rabbia, sarebbe giusto dire che in Italia non è più presente essendo stata eradicata ormai da anni. Quindi direi che non è corretto creare allarmismi inutili: godiamoci i nostri animali in tranquillità che non potrà che giovare alla nostra salute!!!

Lascia un commento