Il rapporto tra alimentazione e riposo può in alcuni casi rivelarsi piuttosto stretto e di rilievo. Occorre quindi prestare particolare attenzione ai pasti serali o comunque al tipo di alimenti assunti nelle ore precedenti il sonno. Questo in quanto alcune tipologie di nutrienti possono risultare benefiche per il dormire, mentre altre rischiano di essere controproducenti.

Una corretta alimentazione si rivela importante per dormire bene, così come lo è nel mantenere in equilibrio l’organismo e nel difenderlo da alcune patologie, anche gravi, come quelle tumorali o cardiovascolari. Di seguito vengono indicati 5 alimenti che possono aiutare il corpo nella ricerca di un corretto riposo e altrettanti cibi che invece risultano dannosi per il sonno.

Alimenti consigliati

Mandorle e noci sono due tipologie di frutta secca col guscio molto indicate per favorire un sonno tranquillo e ristoratore. Il beneficio è offerto dalla presenza in questi due esempi di magnesio, melatonina e triptofano. Sono sufficienti circa 28 grammi per ottenere gli effetti desiderati e sfruttarne inoltre le proprietà anti-colesterolo, antinfiammatorie e di prevenzione del diabete di tipo 2.

Benefiche per dormire bene sono anche le banane grazie al loro contenuto di potassio e magnesio, utili anche per combattere il caldo estivo o per recuperare i nutrienti perduti durante l’attività fisica. Contengono anch’esse triptofano, a cui è associata la fama di sostanza in grado di favorire il sopraggiungere del sonno.

I lamponi sono un’altra fonte importante di melatonina, utile a favorire un sonno fisiologico. Questi frutti di bosco sono tra i pochi alimenti in grado di fornire un apporto rilevante di tale sostanza. Tra gli alimenti indicati per favorire un buon riposo ci sono anche i fiocchi d’avena (anche sotto forma di farina di avena), spesso consumati soltanto al mattino, ma ricco di sostanze benefiche per dormire bene come calcio, magnesio, potassio e fosforo.

Utile contro l’insonnia e per agevolare il sonno è anche il pesce, questo grazie al suo rilevante contenuto di vitamina D, acidi grassi omega-3 e omega-6.

Alimenti da evitare

Frutta e verdura possono essere d’aiuto per dormire bene, sempre però che non rientrino in alcune poco gradite eccezioni. Nelle ore precedenti il riposo è opportuno evitare di consumare pompelmo o agrumi, in grado di aumentare l’acidità di stomaco ed esporre alla fastidiosa sensazione di bruciore.

Non indicato è anche il consumo di sedano prima di mettersi a dormire. Questo a causa delle sue proprietà diuretiche, che potrebbero provocare la necessità di recarsi in bagno durante le ore notturne. Devono essere evitati anche i cibi speziati prima di recarsi a dormire, così come è meglio evitare di consumare piatti a base di fritti e grassi.

Attenzione infine al consumo di acqua prima di andare a dormire. Oltre alla possibile necessità di recarsi in bagno durante le ore notturne, a sconsigliare un’assunzione eccessiva nelle ore che precedono il riposo è anche l’interazione con il funzionamento dei reni.

Come ha spiegato il professor Mark Whiteley della Whiteley Clinic di Londra il fastidio origina dal rilascio da parte del cervello, prima di addormentarsi, dell’ormone ADH. Quest’ultimo comunica ai reni l’ingresso nella fase di riposo e li spinge a rallentare il proprio lavoro, pratica questa che potrebbe rovinare la qualità del sonno.

21 agosto 2015
I vostri commenti
nino, sabato 5 settembre 2015 alle10:21 ha scritto: rispondi »

Certo...... se ne mangi due kg.hai ragione!!! ma ne bastano 20/30 gr.

mexsilvio, venerdì 21 agosto 2015 alle19:39 ha scritto: rispondi »

poco o niente d'accordo con le noci , e mandorle , favoriscono l'acidificazione del corpo , inoltre le noci per il contenuto di oli sono di difficile digestione ...!!!

Lascia un commento