L’aloe vera rappresenta una risorsa naturale per alleviare piccoli disturbi e fastidi della pelle. Dalle sue foglie, particolarmente carnose, si ricava un gel che può essere usato sull’epidermide in caso di dermatiti o infiammazioni di lieve entità grazie al suo potenziale antibatterico, tuttavia le sue proprietà benefiche riguardano anche la rigenerazione dei tessuti in seguito a una ferita non profonda o a una lieve ustione.

Il gel estratto da questa pianta può essere usato per lenire una scottatura derivata dalla prolungata esposizione al sole, tuttavia è importante sottolineare la necessità di proteggere la pelle prima di abbronazarsi usando prodotti adeguati, caratterizzati da fattori di protezione adatti al proprio fototipo. L’aloe vera, infatti, può rappresentare un ottimo doposole naturale, ma non deve essere usato per schermare i raggi ultravioletti.

=> Scopri l’aloe vera contro le scottature


Per creare in casa un ottimo rimedio da applicare sulla pelle in seguito all’esposizione al sole, è sufficiente procurarsi alcuni semplici ingredienti del tutto naturali da unire all’aloe vera in gel: questo gel può essere acquistato nelle erboristerie oppure può essere estratto direttamente dalla pianta. Il procedimento è abbastanza delicato e occorre accortezza per incidere la foglia nonché lasciare sgorgare il liquido dall’interno, prelevandolo usando un cucchiaino.

Preparazione

Gli ingredienti base per realizzare un doposole fresco e nutriente sono l’aloe vera in gel e un olio vegetale, da utilizzare rispettando una determinata proporzione. A due cucchiai di gel, ad esempio, devono corrispondere due cucchiai di olio di jojoba oppure di olio di mandorle dolci. Il primo vanta proprietà antimicotiche e antirughe grazie alla presenza di sali minerali e vitamine, mentre il secondo contiene aminoacidi oltre alle vitamine A e B che favoriscono il rinnovamento cellulare.

I due componenti devono essere amalgamati con cura, aggiungendo anche un cucchiaio di miele, che consentirà di rendere ancora più nutriente questo preparato grazie alle sue proprietà protettive e idratanti. Ricco di antiossidanti, infatti, il miele favorisce la rigenerazione cellulare e contrasta l’invecchiamento della pelle neutralizzando i radicali liberi.

=> Scopri come coltivare l’aloe vera


La lozione doposole ottenuta può essere ulteriormente arricchita dall’uso di alcune gocce di olio essenziale, conferendo una profumazione gradevole e garantendo un effetto rinfrescante. La scelta è molto personale e dipende dai singoli gusti, tuttavia unendo gocce di lavanda, è possibile beneficiare del suo potenziale calmante e sedativo, mentre optando per la menta si ottiene un effetto calmante e tonificante che può rappresentare un vero toccasana sulla pelle secca e accaldata.

Consigli

Usare un prodotto doposole adeguato e mantenere la pelle sempre idratata rappresentano indubbiamente due strategie efficaci per prolungare l’abbronzatura, tuttavia ci sono altri accorgimenti che è possibile adottare per fare in modo che la pelle mantenga la sua colorazione estiva il più a lungo possibile.

=> Scopri i rimedi naturali contro l’eritema solare


Un aiuto arriva anche dall’alimentazione, soprattutto se si potenzia il consumo di cibi contenenti vitamine e betacarotene come le carote, i frutti estivi come pesche e albicocche, il melone e i peperoni. Altrettanto importante è bere a sufficienza, evitare le docce troppo calde che favoriscono la desquamazione e limitare molto l’uso di profumi che potrebbero generare antiestetiche macchie a contatto con il sole. Strofinare la pelle energicamente per asciugarla non è una buona idea, mentre è preferibile usare una salvietta di cotone e tamponare con delicatezza.

6 agosto 2017
Lascia un commento