Wang Kaiyu ha impiegato ben due anni per comprendere che i due amorevoli animali domestici che credeva cani, e con cui divideva casa, erano in realtà due orsi neri. Sembra incredibile ma pare sia tutto vero, l’uomo li aveva acquistati in Vietnam nel 2013 e sin dai primi tempi aveva ravvisato un carattere vivace e giocoso. I due presunti cani erano sembrati piuttosto golosi, per nulla restii a rifiutare il cibo loro fornito. Anzi piuttosto predisposti ad accogliere ogni pietanza loro garantita, ma dimostrando anche un’indole socievole e dinamica. Ben calibrata e sintonia con gli uomini e il proprietario stesso.

Nessun dubbio è quindi nato nella mente di Wang che ha continuato a trattare i due animali come al solito, come due cani di casa. Ma con il tempo il formato ha iniziato a modificarsi, come l’atteggiamento nei confronti del cibo. In un’occasione particolare uno dei due era tornato a casa con un pollo morto tra le fauci, già macellato quindi presumibilmente rubato in una macelleria locale. Ma vivendo in una zona rurale, l’uomo non si era mai accorto dell’errore, convinto davvero fossero cani da giardino. Per lui, sempre impegnato nella coltivazione delle banane, la presenza dei due strani quadrupedi era pura gioia. I due animali venivano lavati quasi ogni giorno, quindi pettinati e spazzolati con cura.

Ma solo dopo essersi imbattuto in una cartellonistica di zona, dedicata alla protezione della fauna locale, Wang aveva riconosciuto nell’immagine la fisionomia dei suoi due particolari cani. I due esemplari venivano infatti indicati come orsi e quindi animali protetti di secondo livello. Allertato l’ufficio cinese locale di pubblica sicurezza, i due anomali cani sono stati condotti in un centro di soccorso, dove sono stati esaminati e visitati con cura. Gli orsi sono un maschio e una femmina e pesano, ciascuno, circa 50 chilogrammi. Un peso e un formato non certo indifferente, ma ora i due esemplari sono al sicuro anche se separati dall’affetto di Wang.

10 luglio 2015
Fonte:
Lascia un commento