La donna che mangia 51 banane al giorno

La banana è un alimento nutriente e salutare, utile per quegli stati di debolezza grazie all’alta concentrazione di potassio. Ma quando si decide di mangiarne ben 51 al giorno, forse nemmeno il tanto amato frutto è così salutare. E invece una donna australiana, autoproclamatasi “guru della dieta”, sfoggia un fisico invidiabile proprio grazie a questa alimentazione.

La notizia è di quelle incredibili e, proprio per questo, la giovane è diventata una delle webstar più cliccate su YouTube e condivise sui social network. Conosciuta come “Freelee The Banana Girl”, è nota per la sua dieta vegana estrema, priva di grassi e quasi esclusivamente crudista. Ma dove nasce questo regime alimentare insolito?

Così come sarà capitato a gran parte delle ragazze, Freelee si è ritrovata con qualche chilo di troppo da smaltire, nulla comunque di drammatico. Per farlo, ha deciso di fare di testa sua: consuma dalle 2.000 alle 5.000 calorie al giorno, suddivise in mono-diete giornaliere che escludono verdura cotta prima delle 4 di pomeriggio. Una giornata media comprende due ananas interi, cinque mango, due litri di succo d’arancia e 1,4 chili di albicocche. In alternativa, dalle 20 alle 51 banane.

La giovane, la quale può contare su ben 166.000 seguaci sui canali social, è stata spesso criticata per questa dieta estrema, tanto che molti utenti sostengono sia troppo magra, seppur tonica. Eppure le critiche non l’hanno di certo convinta a rinunciare il suo stile di vita: si dice soddisfatta dal suo corpo, privata dall’acne, dalla sindrome da affaticamento cronico, all’ipotiroidismo e dai problemi di digestione.

La giovane, tanto famosa da creare un ebook con la sua esperienza e fornire consigli nutrizionali, sembra inoltre molto certa del suo percorso. Felice del fatto di non dover limitare le sue calorie giornaliere per avere un ventre piatto, non vi è nulla che possa farle cambiare idea. La British Dietetic Association, interrogata dal Daily Mail, non è tuttavia dello stesso avviso. Non solo il consumo esagerato di banane, con i 422 milligrammi di potassio a frutto, può sovraccaricare di lavoro i reni e il cuore, ma il regime alimentare non sarebbe equilibrato:

Una dieta vegana ben bilanciata può essere estremamente salutare se gestita correttamente, tutti i vegani dovrebbero però prestare particolare attenzione all’assunzione di calcio e ferro, in aggiunta ai supplementi di vitamina B12. Frutta e verdura crude mantengono più vitamine e minerali rispetto ai vegetali cotti e la “Banana Girl” promuove piatti cucinati a casa e cibi meno trattati, un consiglio tradizionale di alimentazione sana. Tuttavia, i punti negativi di questa dieta sono abbastanza preoccupanti. Questo regime non contiene alcuna fonte di vitamina B12, calcio limitato e poco ferro. La scarsa assunzione di vitamina B12 e ferro in un lungo periodo di tempo può portare a un’anemia caratterizzata da stanchezza, disturbi di stomaco, pelle pallida e tendenza ai lividi. La scarsa assunzione di calcio porta alla riduzione della normale densità delle ossa.

E non è finita qui: la scelta di Freelee è oltretutto troppo ricca di zuccheri, che a lungo andare potrebbero danneggiare i denti o causare, nelle peggiore delle ipotesi, diabete. Insomma, sì alle diete vegetariana e vegana, ma senza estremismi.

12 aprile 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
EMILIO, venerdì 25 novembre 2016 alle0:01 ha scritto: rispondi »

L' articolo l ha scritto qualcuno che non si è ben informato... la dieta in questione è del dott. Douglas Graham e si chiama 80/10/10... freelee è solo una sua seguace e lo sono stato anch'io per un breve periodo... si basa si sulle calorie da frutta e verdura e la dieta è facilmente personalizzabile... 51 banane probabilmente le ha mangiate per fare attività fisica intensa... io massimo 10 ne mangiavo e solo a pranzo... quindi non è una dieta solo banane ma meglio dire frutta, verdure e semi... di calcio e ferro i vegetali ne sono ricchi e la mia salute in quel periodo fu perfetta. Devo dire però che solo con le proteine trovai difficoltà... e queste sarebbe meglio integrarle con quelle di canapa...

Miriam, martedì 16 settembre 2014 alle11:59 ha scritto: rispondi »

Condivido Riccardo!! Freelee è davvero una guru!

Marco Grigis, mercoledì 9 luglio 2014 alle2:32 ha scritto: rispondi »

Gentile Riccardo, mi permetta, ma l'articolo non credo l'abbia letto con attenzione. Si sarebbe accorto, altrimenti, come nessuno abbia scritto come la ragazza mangi "solo" banane, ma anche una lunga varietà di altri alimenti, tra cui ananas, mango, albicocche e quant'altro. In merito alle altre critiche, l'articolo riporta l'opinione dei nutrizionisti della British Dietetic Association. Il fatto che lei trovi beneficio da questa scelta alimentare, non esclude i potenziali rischi evidenziati dagli esperti che vanno comunque elencati quando si parla di diete così singolari.

Riccardo Barbaro, mercoledì 9 luglio 2014 alle1:39 ha scritto: rispondi »

Quest'immagine spiega il mio commento precedente

Riccardo Barbaro, mercoledì 9 luglio 2014 alle1:37 ha scritto: rispondi »

Non condivido quest'articolo, perché pieno di inesattezze, Prima falsità: "quando si decide di mangiarne ben 51 al giorno, forse nemmeno il tanto amato frutto è così salutare" Freelee non mangia 51 banane tutti i giorni, ma "una volta" ne ha mangiate 51. Tutto l'articolo è basato sul fatto che chiamandosi "The banana girl" Freelee mangi solo banane,....è un falso. Freelee essendo una crudista mangia di tutto vegan e crudo mentre dopo le 16 mangia anche vegan cotto. Mi sono sentito in causa dall'ultima parte dell'articolo in cui dice: "la scelta di Freelee è oltretutto troppo ricca di zuccheri, che a lungo andare potrebbero danneggiare i denti o causare, nelle peggiore delle ipotesi, diabete" Bene io seguo lo stesso stile alimentare e sono guarito dal diabete 2 e ho 100 volte l'energia a 44 anni di quando ne avevo 20.

Lascia un commento