L’edizione 2014 del tradizionale festival di Glastonbury è stata un vero e proprio successo: nonostante la pioggia battente e i cali di tensione alla linea elettrica, centinaia di migliaia di persone hanno assistito alle esibizioni di band come gli Arcade Fire, i Metallica, Lana Del Rey, Lily Allen e molti altri ancora. Terminata la kermesse, la più estesa al mondo e attiva sin dai primi anni ’70, non rimane però solo la gioia di un evento unico. Gli organizzatori, infatti, hanno trovato un cagnolino abbandonato da uno degli oltre 150.000 spettatori che, armati di tende, han trascorso tre notti di musica e divertimento nel Somerset.

Risalire ai legittimi proprietari non è semplice: sebbene i biglietti siano nominali, con un così alto numero di partecipanti e un’estensione di quasi 4 chilometri quadrati, al festival ha accesso davvero chiunque. Ma dopo ormai una settimana dall’evento, l’ipotesi smarrimento si fa sempre più remota: se il cane fosse stato semplicemente perduto, i legittimi proprietari si sarebbero ovviamente già fatti sentire. Molto più probabile, quindi, che l’animale sia stato deliberatamente abbandonato.

Ora in custodia presso il rifugio locale Happy Landings, la cagnolina – l’esemplare è infatti una femmina – è stata ribattezzata Dolly, in onore alla straordinaria performance di Dolly Parton proprio in quel di Glastonbury. Così spiegano i volontari:

«È una dolce cagnolina anziana, chiaramente stressata dal ritrovarsi in questa situazione. Abbiamo sperato il proprietario si facesse vivo, ma al momento nulla».

Nonostante lo stress e il dolore dell’abbandono, il cane sarebbe in buone condizioni fisiche. Esclusa l’ipotesi si tratti di un semplice randagio, perché abituato alla presenza dell’uomo, molto ben educato e del tutto dolce. Qualora i legittimi proprietari non fossero rintracciati – come già detto un’opzione ormai improbabile, poiché ormai si sarebbero già fatti vivi – tutte le procedure verranno espletate affinché il quadrupede possa essere dichiarato adottabile.

Cane di Glastonbury

Cane di Glastonbury via Metro

Gli organizzatori del festival hanno declinato un commento ufficiale, ma un portavoce ha fatto sapere come teoricamente gli animali domestici non siano ammessi a Glastonbury, proprio per evitare spiacevoli situazioni o problemi di sicurezza pubblica.

4 luglio 2014
Fonte:
Lascia un commento