Dolcetto o scherzetto: la festa di Halloween è alle porte e, come ormai tradizione, i dolci saranno i protagonisti della cucina del 31 ottobre. Ma quali sono le alternative per il mondo vegano, ovvero per coloro che rifiutano qualsiasi prodotto di origine animale, uova e latticini compresi?

Sebbene proprio le uova e il latte siano due degli ingredienti di punta della cultura dolciaria mondiale, le proposte vegane di certo non mancano. E nulla hanno da invidiare alle ricette classiche, sia come aspetto che per l’irresistibile gusto. Ecco un paio di idee per realizzare dei dolci vegan per Halloween con zucca e mandorle: delle cupcakes da gustare in compagnia e delle barrette di cioccolato con cui riempire i cestelli dei bambini. Sì, perché con l’importazione di Halloween anche in Italia, sempre più bimbi si lanciano nel simpatico porta a porta in cerca di leccornie.

Cioccolato vegano con mandorle tostate e cocco

Cioccolato alle mandorle

Pouring Hot Melted Chocolate And Almond Nuts via Shutterstock

Il cioccolato è un alimento universalmente amato, ma non sempre amico della dieta vegana data la possibile presenza di latte e burro. Una ricetta a base di mandorle tostate, però, renderà felice anche il culture più integralista dell’universo vegan. E sarà perfettamente abbinata alla notte delle streghe, con i suoi toni sull’arancione.

Ingredienti
Per una porzione di cioccolato alle mandorle tostate, andando quindi a moltiplicare a seconda del numero di barrette che si vuole realizzare, serve:

  • 1 tazza di cioccolato vegano in quadratini;
  • 200 grammi di cocco grattugiato;
  • Mezzo litro di latte di cocco;
  • Del miele vegano, realizzato cioè con zucchero di palma e farina, lo si trova nei negozi specializzati;
  • 50 grammi di mandorle tostate.

Preparazione
Mentre si fa sciogliere il cioccolato a bagnomaria, si prenda il cocco spezzettato e lo si immerga nel latte, fino a ottenere un composto addensato ma malleabile. Si crei quindi una base a forma di barretta – esattamente come quelle energetiche in commercio – e si adagino sulla superficie una decina di mandorle tostate. Si ricopra quindi tutto con un lieve strato di miele e si versi il cioccolato fuso, lasciando però le mandorle a vista: è proprio la doratura di questo frutto dell’autunno a conferire i colori tipici di Halloween.

Cupcake vegano alla zucca

Se c’è un alimento tipico di Halloween, questo è la zucca. E non solo per i simpatici volti che si è soliti scavare sulla sua superficie, ma anche per i numerosi dolci che si possono preparare con la zucca come ingrediente base. Un’idea simpatica e veloce è quella di creare delle tortine, dai colori arancioni della festa dell’horror.

Ingredienti

Per 2-4 cupcake, andando quindi a moltiplicare in caso servissero delle porzioni maggiori, bisogna procurare:

  • 100 grammi di farina;
  • 100 grammi di zucchero;
  • 100 grammi di polpa di zucca;
  • 1 bustina di lievito;
  • Del miele vegano;
  • Un pizzico di sale;
  • Qualche scorza di limone;
  • 1 tazza di latte di cocco.

Preparazione
Si inizi con la realizzazione dell’impasto, così come si farebbe per una normale torta, ma anziché utilizzare le uova per addensare farina e zucchero, si ricorra al latte di cocco da versare pian piano sopra il preparato per evitare grumi. Dopo aver impastato e aver raggiunto un composto sufficientemente compatto, si aggiunga un pizzico di sale, due cucchiai di polpa di zucca, il lievito e si continui a mescolare. Si versi quindi il tutto nello stampo e lo si lasci in forno a 180 gradi per circa 20 minuti. Nel frattempo, si prepari la crema di zucca per la guarnizione superiore: si frulli la polpa con un quarto di tazza di latte di cocco, fino a raggiungere una crema vellutata, ma non troppo liquida. Si aggiunga quindi del miele vegano a piacere, quest’ultimo fungerà da addensante, fino a ottenere un preparato consistente e malleabile. Terminata la cottura dei cupcake in forno, si decori la superficie superiore con la crema alla zucca appena realizzata e con la scorza di limone. Lasciare quindi raffreddare prima di servire.

13 ottobre 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
Marco Grigis, martedì 15 ottobre 2013 alle13:31 ha scritto: rispondi »

Ciao, io l'avevo visto anni fa in un banchetto biologico. La farina contenuta credo sia ridottissima, credo che serva solo come addensante per lo zucchero, altrimenti troppo liquido. Ho fatto ora una ricerca sul web e ho trovato la ricetta, ma non me la lascia linkare nei commenti. La trovi con "miele vegano" su Google.

alberto, lunedì 14 ottobre 2013 alle22:03 ha scritto: rispondi »

Ma nella guarnizione dei cupcake la farina contenuta nel "miele vegano" e' consumata senza cottura? io non ho mai visto nei negozi specializzati (tipo NaturaSi) questo tipo di prodotto...

Lascia un commento