Dolci per le feste senza glutine: idee e ricette

I dolci per le feste senza glutine sono una necessità per più di 180.000 italiani: questo il numero di celiaci diagnosticati. Tuttavia, secondo i dati dell’Istituto Superiore di Sanità, il numero teorico di celiaci in Italia si aggira intorno a 600.000 persone. Questi numeri fanno della celiachia l’intolleranza alimentare più frequente. La malattia si manifesta in tutte le fasce di età, ma c’è una prevalenza tra i 19 e i 40 anni e anche una certa differenza tra le regioni: il numero di celiaci è di gran lunga maggiore in Lombardia, Campania e Lazio.

La malattia e i suoi effetti sull’intestino, ma anche a lungo termine sull’intero organismo, possono essere controllati solo mediante un’alimentazione che escluda completamente l’assunzione di glutine. Ci sono in commercio molti alimenti, anche dolci, realizzati con farine gluten free. Le stesse sono disponibili anche come ingrediente da impiegare a casa, per realizzare dolci festivi adatti a chi soffre di questo disturbo.

=> Scopri le farine senza glutine

Vediamo quali sono le farine naturalmente prive di glutine e come realizzare tre dolci tipici della tradizione: uno del Nord, uno del Centro e uno del Sud Italia.

Farine prive di glutine

Farina di ceci

natashamam via Shutterstock

Sono farine senza glutine tutte quelle che derivano da cereali e altri alimenti che non contengono questa proteina. Per chi acquista, è molto importante scegliere un prodotto che sia anche privo di possibili contaminazioni, che possono avvenire nel mulino nelle fasi di macinazione e di confezionamento ma anche nel trasporto. Tutte le informazioni necessarie devono essere disponibili sull’etichetta della confezione. Ecco quali sono le farine naturalmente prive di glutine:

  • farina di riso integrale e non;
  • semolino di riso, derivato di una macinazione più grossolana dei chicchi di questo cereale;
  • farina di mais gialla bramata, fioretto e integrale;
  • farina di mais bianca;
  • maizena, ossia l’amido del mais;
  • fecola;
  • farina di manioca, ossia l’amido della manioca;
  • farina di grano saraceno;
  • farina di miglio;
  • farina di soia;
  • farina di ceci;
  • farina di castagne;
  • farina di mandorle, nocciole, arachidi e cocco.

Alcuni dolci della tradizione italiana si prestano con maggiore facilità a essere realizzati con le farine naturalmente senza glutine.

Zelten, pane fruttato e speziato del Trentino Alto Adige

santa

Santa via Pixabay

Ingredienti:

  • 200 g farina di grano saraceno;
  • 200 g fecola di patate;
  • 180 g di zucchero;
  • 3 uova;
  • 150 g di burro;
  • 100 g di noci sminuzzate;
  • 100 g di fichi secchi sminuzzati;
  • 100 g di pinoli sminuzzati;
  • 100 g di mandorle spellate e sminuzzate;
  • 100 g di cedro candito sminuzzato;
  • 100 g di uvetta sultanina sminuzzata;
  • 3 cucchiai di rum.

=> Scopri la differenza tra tuorlo e albume

Rompete le uova e dividete i tuorli dagli albumi. Sbattete i primi con lo zucchero e unite il burro sciolto e mezzo bicchiere d’acqua tiepida. Fate riposare. Unite le farine, mescolate bene e aggiungete tutti gli ingredienti già sminuzzati. Fate riposare, bagnate con tre cucchiai di rum e aggiungete infine gli albumi montati a neve. Stendere la pasta in una tortiera tonda del diametro di 30 cm: cuocete in forno caldo a 220 °C per 30 minuti.

Bostrengo: dolce povero delle Marche

Christmas-stollen

Christmas-stollen via Pixabay

Ingredienti:

  • 300 g di farina di grano saraceno;
  • 300 g di farina di mais fioretto;
  • 100 g di pane senza glutine raffermo;
  • 150 g di fichi secchi sminuzzati;
  • 100 g di riso lessato e raffreddato;
  • 100 g di uvetta sminuzzata;
  • 100 g di noci sminuzzate;
  • 100 g di zucchero;
  • 150 ml di latte fresco;
  • 100 g di mela tagliata a dadini;
  • buccia grattugiata di arancia bio.

Bagnate con acqua il pane raffermo, quindi strizzatelo e raccoglietelo in una ciotola. Mescolate il burro ammorbidito con lo zucchero, aggiungete le due farine e il riso cotto: mescolate bene. Unite il resto degli ingredienti e versate l’impasto in una tortiera tonda. Cuocete in forno caldo a 180°C per un’ora. Sfornate il dolce cotto e cospargete di zucchero a velo.

Zeppole di Natale della Campania

Ingredienti:

  • 150 g di farina di grano saraceno;
  • 150 g di farina di riso;
  • 500 ml di acqua;
  • 80 g di zucchero;
  • scorza grattuggiata di limone bio;
  • olio per friggere;
  • codette o confettini colorati.

=> Scopri i dolci di Natale napoletani

Versate l’acqua in un pentolino e aromatizzate con la scorza del limone. Unite lo zucchero, quindi accendete il fuoco e mescolate con un cucchiaio di legno fino a che lo zucchero stesso si sarà sciolto. Togliete dal fuoco, unite le farine e mescolate per amalgamare. Riportate il pentolino sul fuoco e continuate a mescolare fino a quando il composto si staccherà dalle pareti, formando una leggera patina sul fondo. Rovesciate il composto sul piano unto con poco olio e ricavate 20-25 strisce di impasto lunghe 10 cm circa, da chiudere a fiocco sovrapponendo le due estremità. Friggete in olio caldo, scolate su carta assorbente e decorate con i confettini o le codette colorate.

27 dicembre 2017
Lascia un commento